Piazza Libertà, De Luca torna “sceriffo”: giovane con bici in mano fermato dai vigili

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
A pochi giorni dall’inaugurazione di piazza della Libertà già le prime polemiche e le prime azioni, volute dal governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Nei giorni scorsi, infatti, l’ingegnere Elvira Cantarella, a capo del settore Mobilità e Urbanistica del Comune di Salerno ha firmato apposita ordinanza che vieta il transito di velocipedi, monopattini e acceleratori di velocità all’interno di piazza della Libertà. Una decisione – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache”  scaricabile online – che ha suscitato non poche polemiche soprattutto dopo la denuncia dell’associazione Arcan che, attraverso i suoi canali social, ha raccontato di aver assistito ad una persona ricevere una multa perché stava portando la bici a mano. Al riguardo, però, si registra la smentita del corpo di polizia municipale che sostiene di aver semplicemente informato il cittadino del divieto ad attraversare la piazza con la bici, senza quindi aver comminato alcuna sanzione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. NON VI ALLARMATE,DATE TEMPO AL TEMPO,TRA UN ANNO O FORSE MENO TRANSITERANNO ANCHE I GREGGI E MANDRIE,E NESSUNO CI FARA’ CASO.A MENO CHE QUALCHE INQUILINO DEL COLOSSEO,NON USI IL LANCIAFIAMME DAL BALCONE DI CASA. 💩💩💩

  2. Ma in quale delle due PIAZZE DELLA LIBERTÀ?
    In centro od a Pastena?

    La legge non è uguale per tutti e per tutto?

  3. Vorrei capire che c’entra De Luca, presidente della Regione, con una multa comminata dai vigili urbani applicando una delibera dell’attuale amministrazione comunale guidata dal Sindaco Napoli.

  4. E meno male che si chiama
    Piazza della Libertà!!!!!!!!
    Questo vuol dire che una famiglia con bambini piccoli con bici o altro non potrà accedere alla piazza.
    Ho capito alla fine per non disturbare i ricchi facoltosi residenti del Palazzo la piazza sarà chiusa agli esterni.
    Viva l’Italia e viva la Libertà!!!!!!!!!!

  5. … caro creatore De luca piazza dell’ occupazione è superficie privata e il comune con la Cantarella o meno non ha nessuna giurisdizione. Faccia fare il passaggio di consegne, con tanto di documentazione dell’avvenuto collaudo e la delibera che fa acquisire lo spazio alla superficie del territorio della ns. Città, dalla società costruttrice. Quindi, con questa caxxata…. avevi bisogno fi pubblicità ❓

  6. Pubblico per segnalare quanto accaduto nella mattinata di oggi a Salerno, all’ingresso della nuova piazza della Libertà.

    I fatti: mi accingevo ad accedere nella piazza con la bicicletta in mano, rispettando l’obbligo   previsto dal c.d.s nella tabella affissa all’inizio della piazza che vieta il transito in bici; a quel punto sono stato fermato da una pattuglia dei vigili urbani,  i quali mi hanno intimato l’alt affermando che il divieto di transitare è previsto anche per chi conduce  la bici a mano ed  è stato previsto da una ordinanza sindacale di cui non mi hanno dato alcun estremo, né  d’altra parte era affisso un avviso perché fosse portato a conoscenza della collettività.  

    Di fronte alle mie rimostranze, perché ritengo trattasi di un provvedimento contrario alle norme previste dal codice della strada in merito alle limitazioni previste per i possessori di biciclette, non mi veniva data altra spiegazione e quando ho proseguito nella mia intenzione di accedere alla piazza,  le vigilesse( erano 2 donne in servizio) hanno deciso di multarmi invitandomi  a fare eventualmente ricorso( con non poca ironia) .

     Al momento della identificazione,   avendo dimenticato il documento di identità,  non è stato possibile procedere con la multa. 

     Ritengo fondamentale evidenziare quello che con tutta probabilità,  è un abuso per nulla giustificato da ragioni particolari.

    P.S
    Lo scopo della mia segnalazione non sottintende alcuna battaglia poltica contro la giunta Napoli, ma
    ha come obiettivo soltanto quello di far evidenziare che la difesa della civiltà delle libertà ( quando esse non ledono quelle altrui) è fondamentale più che mai in questo periodo ed è soltanto finalizzata ad una piena consapevolezza che dovremmo acquisire tutti per porre limiti a queste continue ingerenze nella vita dei cittadini Salernitani e Campani,  con le  continue emanazioni di ordinanze maggiormente restrittive delle libertà  del cittadino  rispetto a quelle già previste da norme Nazionali.

    Cordialmente, 

    Dott.Massimo Orlando 

  7. Questa si che è una notizia degna di nota. Si va verso il ritorno alla normalità. Non so cosa sia peggio

  8. Quindi in città di farà rispettare ai ciclisti anche il ‘semplice’ semaforo rosso e divieti di accesso? Voglio proprio vedere

  9. avete rotto i maroni con monopattini e bici elettriche dappertutto andatene in litoranea che c’è spazio e non rompete gli zebedei all’umanità
    questi sono gli stessi personaggi che a casa propria camminano con le pattine sennò abbuscano dalle mogli

  10. Un po’ d’ordine non guasta:rispetto e condivisione, civiltà e pulizia.
    Poi chi protesta x partito preso allora è un’altra cosa.
    Magari qualcuno con il proprio cagnolino……

  11. Non basta le centinaia di milioni di beni e tasse demanio spiaggia scuola albergo parcheggio attività private cantieri parco, espropri risarcimenti perdita attività e posti lavoro, regalati al prendiitore del Crescent per arricchirlo, ci siamo messi pure sul groppone le tasse per la pulizia la vigilanza la manutenzione gli aggiustamenti il rischio fiume l’illuminazione l’urbanizzazione ed gli abbiamo regalato 32.000.000 per costruirsela la piazza a servizio e rivalutazione del crescent.
    Mentre il resto della città dei cittadini salernitani che pagano per il crescent, fra Blatte e zoccole transenne e voragini munnezza ed buio degrado ed alcuna vigilanza ma solo multe e balzelli.

  12. Quale è la notizia!? È normale che nelle pubbliche piazze non si gioca a pallone e non si transita con i mezzi.. A Siena, a Roma, a Firenze è così… Ah già.. Ma qui abbiamo ancora la “cultura” e i candidati delle chiancarelle…

  13. Ma sti sciumunt che dicono che dovevano multarlo hanno capito che transitava a piedi portando con sé la bicicletta,non stava in sella et capit o vaggia fa’ nu schemin

  14. Avete rotto con queste macchine avanti e indietro clacson e parcheggi in tripla fila…Bici ettriche e monopattini ad oltranza!!!!

  15. Il solito giornalaccio che scrive fake News…..ahhhh Tommaso Tommaso, e vedi di non mettere la tua Ford Mondeo vecchia station wagon in divieto di sosta a Piazza Casalbore o pensi che tu in qualità di giornalista sei legittimato a farlo?

  16. Se non si accede con le bici ,non si accede, punto e basta!…ma siete mai stati in altre città?? ..i regolamenti così rigidi vengono pienamente rispettati.Lo stesso dovrebbero fare nel Parco del Mercatello che è diventato un ciclodromo!

  17. La persona che porta la bicicletta senza montarla è da considerare un PEDONE cui non dovrebbe essere impedito il transito

  18. Ad opera compiuta al 95%, vedo comparire commenti più equilibrati e meno animati da inutile malanimo. Si constata che la piazza è percorribile ovunque, anche sotto il porticato che la contorna. Ma va rispettata perché è di tutti,
    Ora qualcuno si appiglia al divieto dell’uso delle biciclette e dei monopattini e ironizza sul tempestivo intervento dello “sceriffo”.
    Darei un plauso, sperando che il gesto impedisca l’insorgere di una pretesa che sarebbe diventata inarrestabile.
    Le bici vadano sulle piste ciclabili e, se non ce ne sono, sulle strade rispettino II Codice della strada, pena il … ritiro della patente per monocicli. E vale anche per i monopattini, ancora più indisciplinati.

  19. prima volete la citta europea.. che sapete vero vuol dire che da priorita e incenvita la mobilita ciclistica opposta alla mobilta di veicoli a combustione… ora chi usa la bicicletta e’ il nuovo no vax ahahahaha il covid vi ha dato al cervello

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.