Asl Salerno, dati choc sulle liste d’attesa: tempi infiniti anche per gli esami urgenti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
“Visita ambulatoriale? Passi tra 143 giorni”. Dati choc dell’Asl Salerno – come titola, in apertura della prima pagina, il quotidiano “La Città” oggi in edicola – nei primi mesi dell’anno: gli esami urgenti sono stati rinviati per settimane. Le maggiori criticità a Neuropsichiatria infantile, Allergologia e Terapia del dolore. Stanziati fondi per migliorare i servizi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Questa è un’altra fakenews!!!!!
    In Campania abbiamo una Sanità ecccceeeeeeezzzzzzionale….
    Addirittura vengono dal Nord a curarsi in Campania……
    Lo dice sempre Papino, il Grande Bluff….
    E gli ebeti parassiti, senza dignità, continuano a sostenere questi lestofanti della casta con la speranza degli aiutini…..
    Vi auguro, con tutto il cuore, di avere bisogno della nostra ecccceeeeeeezzzzzzionale Sanità…….

  2. Diciamo semplicemente che se non ci fosse la sanità privata, quella convenzionata, il cittadino praticamente sarebbe costretto per curare anche patologie gravi, a pagare cara e amara la sua salute. Tutto ciò nonostante un forte impegno finanziario pubblico, solo perchè la disorganizzazione regna sovrana e la produttività è minima, ogni giorno si eseguono visite o esami in quantità irrisoria rispetto ai centri privati. Tutto questo perchè? Ovvio, ai centri di comando siedono persone incapaci di gestire le risorse. La politica nella sanità pubblica porta allo sfascio del sistema e a pagane le pene sono i malati, indifesi a lottare contro questo sistema di mala gestione. e poi c’è la piaga vergognosa del favoritismo, chi gode di conoscenze nel sistema ha sempre la strada spianata, alla faccia di chi sta lì ad aspettare per mesi, tenendosi il suo male. Vergognatevi!

  3. Essendo i migliori in Italia,e siccome i cittadini dal nord vengono a curarsi da noi, ecco che si “ingolfa” il sistema.
    Ah, colpa dei no-vax!

  4. E pensare che c’è un matto che se ne va in giro con monologhi televisivi affermando che la sanità campana è un autentico gioiello e un modello per l’Italia intera per la qualità dei servizi offerti. SEMPLICEMENTE RIDICOLO lui e i suoi accoliti tra cui gli incapaci e nominati manager delle ASL…………….

  5. Però vi vogliono salvare la vita con l’elisir…riflettete per un momento se vi è rimasto un briciolo di cervello.

  6. non serve sperperare i soldi del recovery ……. x risolvere il problema basta 1) informatizzazione che regoli le liste d’attesa e impedisca il meretricio di certi “medici” ke ammukkiano visite private e pubblike con molta disinvoltura 2) efficientamento del cup e apertura di liste di visite successive alla prima decise dallo stesso ambulatorio con un sistema gia’ rodato quello della autoimpegnativa 3) abolire subito l’intramoenia ke e’ solo un fattore ulteriormente incasinante 4) deliberare la nomina di veri primari e di veri responsabili delle attivita’ intrareparto con carta bianca sull’organizzazione dei singoli moduli …… il resto so tutte cazzate!

  7. Come dice qualcuno … L élite della sanità campana . Votate sempre De Luca e si andrà sempre meglio

  8. ignoranti no-vax, ecco un motivo in più per vaccinarsi e non ingolfare gli ospedali….ma tanto voi non ci arrivate neanche minimamente a pensarlo!! ps pandemia o no la sanità campana detiene questi tristi primati da decenni, con qualsiasi forza politica al comando; io la commissarerei a vita!!

  9. Questo purtroppo è il neoliberismo: da 30 anni a sta parte vengono smantellati i servizi necessari e al contempo creano problemi che rimangono a vita e il segno che lasciano sono devastanti purtroppo, perché le élite progettano di farci fuori man mano per racimolare sempre più risorse. L’Italia è morta nel ’92 con gli attentati politico-mafiosi a Borsellino e Falcone (uccisi perché davano fastidio non solo alla Mafia ma anche all’intero sistema politico-finanziario elitario di stampo criminale e mafioso) e con la successiva svalutazione della Lira da parte del più grande speculatore di sempre: George Soros che con l’aiuto del mondo elitario politico-finanziario ha incominciato a creare miseria tra la gente portandoci nell’Euro con un cambio criminale accumulando allo stesso tempo più risorse possibili.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.