Dal foglio di via di Marchetti al gol vittoria di Djuric al Genoa: otto tappe per dirsi addio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Fabrizio Castori cinque mesi fa, all’alba della vittoria del campionato era un intoccabile. L’uomo del miracolo sportivo, il condottiero senza macchia capace di rendere il gruppo -squadra e portarlo in serie A sovvertendo pronostici e giudizi. Le prime otto giornate di campionato in massima serie: 6 sconfitte, un pareggio ed una vittoria segnano l’addio tra il trainer e la squadra granata

Otto giornate in cui la squadra, al di là della partita di Torino, ha sempre giocato con impegno e dedizione anche se spesso durava soltanto un tempo. Tante le motivazioni per decifrare questi cali nei secondi tempi anche se la sensazione è che il destino di Castori era scritto da tempo.

Era stato proprio Marchetti, in Tv, a dire il 27 settembre dopo il ko di Reggio Emilia con il Sassuolo: “Sono sicuro di una cosa che se il mister dovesse rendersi conto di non poter andare più avanti sarebbe lui a fare un passo indietro“.

In quella occasione Marchetti attaccò anche Simy. Qualche giorno dopo Castori smentì l’ipotesi di un passo indietro, davanti a risultati ancora negativi e difese Simy ribadendo più volte che i ‘panni sporchi si lavano in famiglia‘. Evidentemente Castori della famiglia già non faceva più parte e, dopo il ko con lo Spezia, è arrivato il benservito.

Ultimo posto in classifica, sconfitta a Bologna, con la Roma a Torino con l’Atalanta in casa. Pari con il Verona, ko col Sassuolo e vittoria con il Genoa prima del nuovo tonfo al Picco di La Spezia.

Castori paga per tutti ma non è l’unico responsabile. Aveva anche cambiato modulo passando alla difesa a quattro con un organico in cui spiccano molti calciatori poco adatti a disputare un torneo di Serie A.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.