Il cuore granata non basta: la Salernitana cede in casa all’Empoli 4-2

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
Con un disastroso primo tempo anzi con un primo quarto d’ora horror la Salernitana complica la sua partita contro l’Empoli all’Arechi e forse il prosieguo del suo campionato di serie A. In dodici minuti i toscani calano il tris grazie al gol lampo di Pinamonti, il raddoppio di Cutrone e un autorete rocambolesca di Strandberg. Il tutto con Simy che si vede annullare un gol per fuorigioco. I granata sbandano paurosamente e nel finale di tempo Pinamonti con rigore arrivato via Var cala il poker. Sembra calare la notte sull’Arechi ma ad inizio ripresa i cambi di Colantuono danno nuova linfa. In campo Obi, Zortea e Bonazzoli e grazie a Ranieri i campani riaccendono la fiammella. Fiamma che si fa più consistente grazie al secondo gol che arriva dopo un azione rocambolesca. Ribery infiamma la curva con le sue giocate ma l’Empoli si chiude a riccio dinanzi a Vicario. I granata ci provano e riprovano anche con Djuric in campo, ma il margine è troppo alto e il tempo scorre troppo velocemente. E cosi arriva il terzo stop interno stagionale. Ora Venezia, martedi, potrebbe essere già decisiva.

Si apre dunque il sabato della nona giornata del campionato di Serie A con la sfida salvezza tra la Salernitana di Colantuono e l’Empoli di Andreazzoli

Dopo le vittorie del Torino, contro il Genoa, e della Sampdoria, contro lo Spezia, per la nona giornata del campionato di Serie A si affrontano la Salernitana, fresca di cambio di allenatore, e l’Empoli.

I campani, che hanno esonerato Fabrizio Castori e ingaggiato Stefano Colantuono, arrivano all’appuntamento dopo la sconfitta patita contro lo Spezia di Thiago Motta nel turno precedente e hanno bisogno di punti per tirarsi fuori dall’ultimo posto in classifica. Di contro, i toscani di Aurelio Andreazzoli sono stati sconfitti dall’Atalanta tra le mura amiche con un sonoro 4-1.  Ma i granata a questo scontro salvezza si presentano incerottati. Fermo ancora ai box Ruggeri, stop per i due Coulibaly, out Gyomber e con Strandberg non al meglio il neo trainer granata si affida al 3-4-1-2. Dinanzi a Belec ecco il ritorno di Aya, Strandberg e Jaroszynski a sorpresa scalza Gagliolo. In mediana Kechrida, Di Tacchio, Kastanos e Ranieri con Ribery dietro Gondo e Simy.

Toscani in campo con Stojanovic, Viti, Tonelli e Marchizza in difesa dinanzi a Vicario. Zurkowski, Ricci e Bandinelli in mediana con Henderson e Bajrami dietro Pinamonti.

LA PARTITA

Diecimila i tifosi all’Arechi in una giornata tiepida ma nuvolosa. Colantuono sceglie Ribery capitano al posto di Di Tacchio. Partenza horror per i granata. Pinamonti dopo un minuto anticipa Strandberg e la chiusura di Jaroszynski e beffa Belec. La Salernitana prova la reazione con Simy che deposita in rete ma per gli assistenti è offside. Al 10’ taglio per Cutrone che di destro beffa ancora Belec. Ma dopo un minuto da una rimessa laterale, palla in area e deviazione di tacco di Strandberg che causa il 3-0. Granata in bambola e contestazione della Curva Sud. Pinamonti sfiora un incredibile poker. Dopo un tentativo di Simy è sempre Cutrone a impensierire Belec. Primo giallo alla mezz’ora per Stojanovic. Al 40’ ci prova Pinamonti, palla out. Sempre il giovane scuola Inter, ma Belec ci mette la mano con Strandberg che lo atterra. Al Var Doveri indica il dischetto, Pinamonti con il cucchiaio batte Belec. E’ 4-0 il primo tempo.

SECONDO TEMPO

Colantuono rileva Gondo, Kechrida e e Aya e inserisce Bonazzoli, Obi e Zortea. Nell’Empoli entra Tonelli,esce Stojanovic. Ribery inventa subito e Ranieri sigla il 4-1. Dopo un azione di Cutrone, Strandberg ci prova di testa salva sulla linea Tonelli. Dal corner mischia in area tiro di Kastanos e autogol di Ismajili. La Salernitana inizia a pressare, l’Empoli si salva con qualche affanno. Esce Simy entra Djuric. Entrano nell’Empoli Bajarami e Stulac al posto di Cutrone e Handersen. Dopo un azione tambureggiante giallo per Ranieri. Andreazzoli inserisce Zurkowsky per Bandinelli. I granata calano fisiologicamente anche se tengono sempre il pallino del gioco. Nel finale miracolo di Vicario su Djuric. Ma il tempo e poco, il cuore granata non basta. L’Empoli sbanca Salerno.

TABELLINO

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Aya (1′ st Zortea), Strandberg, Jaroszynski; Kechrida (1′ st Obi), Di Tacchio, Kastanos, Ranieri; Ribery; Simy (21′ st Djuric), Gondo (1′ st Bonazzoli). A disposizione: Fiorillo, Russo, Gagliolo, Delli Carri, Schiavone, Vergani. Allenatore: Colantuono.

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (1′ st Tonelli), Ismajli, Luperto, Marchizza; Haas, Ricci, Bandinelli (34′ st Zurkowski); Henderson (27′ st Stulac); Cutrone (27′ st Bajrami), Pinamonti. A disp. Ujkani, Hvalic, Mancuso, La Mantia, Fiamozzi, Asllani, Viti, Parisi. All. Andreazzoli.

ARBITRO: Doveri di Roma 1

RETI: 2′ pt, 45′ pt rig. Pinamonti (E), 11′ pt Cutrone (E), 12′ pt aut. Strandberg (E), 2′ st Ranieri (S), 10′ st aut. Ismajli (S)

NOTE. Spettatori 11142 di cui 73 ospiti. Ammoniti: Stojanovic (E), Haas (E), Ranieri (S), Marchizza (E). Angoli: 5-1. Recupero: 2′ pt, 5st

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Cuore? AHAHAHAH Ma fateci il piacere. Questo ci meritiamo per aver preso un allenatore che non allena da 4 anni!!

  2. Con i difensori che abbiamo possiamo fare anche la difesa a 2 visto come sono forti,specie per la serie A sono tra i migliori, infatti colantuono che ha capito subito che anche castori aveva capito questo,lui visto la volpe e la bravura che ha,sta continuando così,con 3 difensori,da qui si vede che sono dei grandi allenatori e che salveranno la Salernitana, stanno facendo solo fare punti alle altre squadre perché altrimenti è troppo facile. Comunque questa partita castori l’avrebbe vinta sicuramente perché almeno in casa va meglio,al contrario di colantuono che fa più punti in trasferta.

  3. Siamo la barzelletta d’italia,lotito lo ha fatto apposta, così ha voluto far vedere che solo lui era in grado di fare cose buone,come si fa a fare la serie A senza prendere quasi nessun calciatore all’altezza del campionato, noi già lo scorso campionato di serie B se andate a vedere i risultati con le squadre forti abbiamo perso e di brutto,come a significare che non eravamo all’altezza nemmeno delle squadre forti di serie B,figuriamoci in serie A senza acquistare neanche uno di calciatori di categoria.

  4. Se la partita l’hai persa lo hai fatto nel primo tempo dove s’è vista la mancanza di feeling tra i vari giocatori, soprattutto in difesa, e anche di gioco. Grandissima reazione d’orgoglio di Colantuono e dei ragazzi nella ripresa, ma non ci puoi far niente quando c’hai una rosa molto corta per colpa degli infortuni. Sono fiducioso per Venezia ma si sappia che se non si fa come nella ripresa di oggi il Venezia t’asfalta e a Venezia puoi solo vincere perché vieni da 2 scontri salvezza persi male e poi dopo c’hai Napoli e Lazio prima della sosta di Novembre

  5. Vergogna tutti. Non andare allo stadio fin quando non se ne andranno i farabutti, questa l unica cosa che deve fare chi ama questa maglia

  6. amebe, preso altre 4 purtpette? aeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

    hehehee bella la faccia del mister sul 4-0..parev doraemon

  7. Sta polverizzando tutti i record(negativi), mai presi 3 gol in 12 minuti, e ancora dobbiamo incrociare le grandi

  8. La squadra è stata allestita da Castori e Fabiano. Non serve accusare Colantuono. Già da Martedì vedremo un’altra squadra.

  9. Senza se e senza ma.
    Squadra più scarsa mai presentata in serie A.
    Grazie al Direttore e alla fantastica società per avere costruito un organico da oratorio.

  10. Lotito togli le mani da sopra la salernitana e non rompere i coglioni fai vendere la squadra è non fare i tuoi giochi per incassare più soldi fino a dicembre.Fabiani dopo la vendita subito via da Salerno.La SALERNITANA HA bisogno di una società seria che compra la squadra è l’accompagna verso la salvezza .

  11. Vergogna ampiamente prevista. Sconvolge l’inettitudine della tifoseria che almeno da maggio continua a credere in Fabiani. Pazzesco.

  12. lo volevano da castori il generale e altri stronzi,ma questa e’ una squadra di profughi impresentabile in un campionato di serie A,c’e’ solo da vergognarsi non solo la proprieta’ ma la figc che ha permesso questa schifezza e l’anno scorso hanno favorito la discesa in serie b del benevento che era una signora formazione…………schifo del calcio.

  13. Dignità parola da anni diventata impronunciabile a salerno. La Dignità del vero tifoso granata non ha prezzo, disertare l arechi Tutti Insieme per dare un messaggio a luvello nazionale. È inutike fare discorsi tecnici, la colpa non è dei giocatori lo sappiamo tutti di chi è. Adesso bisogna dare un messaggio forte lasciando stare ormai il dato tecnico che non conta più adesso.

  14. La Rosa attuale è stata costruita su consiglio di Castori e Fabiani, loro sono responsabili di questa schifezza. Poi se vogliamo fare ancora la guerra contro Lotito dobbiamo ripartire dalla serie D, così le cose si mettono a posto ognuno la propria strada. La cosa strana sul 4 a 0 a favore dell’Empoli continuare a tifare non è normale siamo pure scemi se proprio vogliamo dirla tutta.

  15. Si tifa per la maglia non certo per i giocatori indegni della categoria. Date le premesse la retrocessione era scontata. Speriamo nella cessione. Altrimenti ripartiremo dai dilettanti e si continuerà a tifare senpre e solo per la maglia

  16. Puoi chiamare anche guardiola sta squadra fa schifo, quindi siamo attualmente uno zimbello questa è la verità senza se è senza ma. Arriva sto genio e ci fa giocare con 3 dietro, ma che sei fuoriii??!! !!

  17. La peggior Salernitana di tutti i tempi !!! Nel 98/99 quella si che era squadra siamo retrocessi in B con 38 punti !!! Con questa squadra per avere 38 punti amma i’ solo O S.LEONARDO…………

  18. Non fate biglietti per nessun settore. Diamo un messaggio serio e dignitoso. Saltare un derby non significa non avere mentalità o non amare la maglia, se poi questi sono gli alibi di quelli che entrano per altri interessi o compromessi allora di che tifoseria stiamo parlando

  19. non fate nessun biglietto per nessun settore, LIBERTA’ PER SALERNO E DIGNITA’ PER I SUOI TIFOSI

  20. Leggo tantissimi commenti sul fatto di disertare lo stadio, dico una cosa: aspettate Venezia e poi solo se si fa una figura di m… a Venezia si diserta lo stadio, altrimenti è una mancanza di rispetto senza precedenti verso Colantuono e verso i giocatori e per coerenza non dovreste mai più interessare della Salernitana perché la mancate di rispetto avendo a quel punto lo stesso quoziente d’intelligenza di uno che va in discoteca al 31 al Made in Italy sulla Litoranea a Eboli per il concerto di Rondodasosa in tempi di Covid (che si sa diventa discoteca senza precauzioni come abbiamo visto al Dolcevita per il concerto di Geolier in estate)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.