Salerno, M5S: “Il Sindaco chiude le porte del Comune alla città per nascondersi da giornalisti e lavoratori coop”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
“Il MoVimento 5 Stelle a Salerno è sempre al fianco dei cittadini. Oggi abbiamo ascoltato le motivazioni dei lavoratori delle cooperative coinvolte nell’inchiesta che ha travolto l’amministrazione comunale di Salerno, impegnati nel sit-in sotto al Comune.
Queste persone – ha dichiarato Lambiase – che a causa dell’inadeguatezza della classe dirigente vicina a Vincenzo Napoli e Vincenzo De Luca vedono oggi incerto il loro futuro e quello delle loro famiglie, chiedono soltanto di essere ascoltati dal primo cittadino di Salerno, il quale preferisce nascondersi all’interno del Palazzo lasciando fuori, ancora oggi, manifestanti e giornalisti.
Un atteggiamento vigliacco, tipico di chi, sentendosi sotto assedio, tiene tutta la città sotto scacco nell’immobilismo di chi non sa più cosa fare e come uscirne. È in capo alla maggioranza la responsabilità di dare loro delle risposte sul futuro e noi del MoVimento 5 Stelle sosteniamo la richiesta dei lavoratori che chiedono di essere ascoltati. Il sindaco apra le porte ai cittadini (e ai giornalisti)”.
Una vera e propria emergenza sociale, per la consigliera Claudia Pecoraro: “In questo momento dobbiamo raccogliere le istanze dei lavoratori per capire come agire appena ci insedieremo all’interno del Consiglio Comunale. Ascoltare i cittadini significa affrontare la crisi sociale che emerge da questa inchiesta.
Al di fuori delle illegittimità e delle irregolarità – ha sottolineato l’avvocata – che la procura ha fatto emergere, rimangono i  problemi dei lavoratori e delle loro famiglie. Restiamo fortemente convinti che tutto quello che è uscito dalle urne non ha la forza per poter portare a una nascita legittima del Consiglio Comunale”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Non date spazio a questi ciarlatani! Mi meraviglio di questa redazione che pubblica certi articoli!

  2. Ma i de luchilli dove stanno? Uscite fuori: avete detto che gli altri erano asini che ragliano. erano il nulla, facevate battute sulla pochezza dei voti presi dall’opposizioni, vi asfaltiamo, percentuali bulgare, e così via… e adesso? Siete scomparsi … come mai? Non parlate,non commentate, non fate piu’ battute, non dite piu’ vada avanti…

  3. Che c’è da stupirsi visto che è indagato, ma diciamo pure che è un incompetente, arrogante e soprattutto un Pagliaccio

  4. Ma per favore, se hanno chiesto i loro voti è lecito almeno pensare che abbiano avuto qualcosa in cambio, magari il lavoro?
    Di cosa si lamentano quei lavoratori che hanno approfittato de sistema per accasarsi in qualche società?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.