Mercato auto usate, continua il periodo no a Salerno ed in Campania

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

Sempre più in picchiata il mercato automobilistico in Campania: anche il bilancio del mese di ottobre, infatti, si chiude in rosso. Le nuove auto iscritte al Pubblico Registro Automobilistico dell’ACI sono diminuite del 28,8% nella nostra regione e del 31% a Napoli rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Altrettanto preoccupante è l’andamento dell’usato: -10,4% in Campania e -7,7% nel capoluogo di regione.

Sono questi i dati salienti contenuti nel bollettino statistico dell’ACI – Auto Trend – da cui risulta che ad ottobre le prime iscrizioni di nuove vetture in Campania sono state 4.837, di cui 2.213 a Napoli che fa registrare la maggiore flessione a livello regionale, mentre a Benevento  si rileva quella minima (-16,2%)

Negativo si conferma il trend anche dell’usato. I passaggi di proprietà, al netto delle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale),  lo scorso mese sono stati 24.515 in Campania, di cui poco più della metà (12.335) a Napoli che, insieme ad Avellino,  risulta essere la provincia dove la contrazione delle compravendite di seconda mano è stata più contenuta: rispettivamente del 7,7 e del 7,4 per cento.

Male anche le radiazioni. Le auto cancellate dal PRA diminuiscono ovunque toccando l’apice a Caserta (-32,7%). In Campania le vetture eliminate dalla circolazione lo scorso mese sono state 8.886 (-13,1% rispetto ad ottobre 2020). A Benevento e Napoli  le flessioni meno allarmanti, rispettivamente dell’1,8 e del 3,2 per cento. Ciononostante le radiazioni continuano ad essere più numerose delle prime iscrizioni, con la conseguenza che per ogni 100  auto nuove ne vengono eliminate dalla circolazione 184 in Campania e 202 a Napoli che vanta il valore più elevato a livello regionale.

Evidentementecommenta il Presidente dell’ACI Campania, Antonio Coppola,  gli incentivi anche nell’usato, per quanto siano una novità, non sono riusciti a sortire l’effetto sperato, anche perché molti cittadini non ne sanno l’esistenza. Purtroppo, ci troviamo in un periodo critico in cui la scelta di fare acquisti impegnativi, come una vettura, diventa sempre più difficile in contesti economici disagiati come il Sud.

Intanto, l’obiettivo del rinnovo del parco circolante, particolarmente vetusto a Napoli, non può essere procrastinato e, pertanto, bisogna continuare sulla linea dell’incentivazione, possibilmente con il contributo anche degli Enti locali e di tutti gli altri soggetti della filiera dell’automotive“.

BONUS SULL’USATO

Sono 40 i milioni di euro messi a disposizione come incentivo per l’acquisto di un veicolo usato di classe ambientale non inferiore a Euro 6, con un prezzo risultante dalle quotazioni medie di mercato non superiore a 25.000 euro e con emissioni di CO2 comprese tra 0-160 g/km.

Il contributo viene riconosciuto solo con contestuale rottamazione e varia a seconda della fascia di emissioni del veicolo usato che si acquista:

– 0-60 g/km: 2.000 euro

– 61-90 g/km: 1.000 euro

– 91-160 g/km: 750 euro

Il veicolo rottamato deve essere della medesima categoria di quello acquistato, immatricolato da almeno 10 anni e intestato da almeno 12 mesi all’acquirente o ad un familiare convivente.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. onestamente chi volete che compri un auto nuova o usata se il mercato non chiarisce le cose? il diesel e’ alle stelle-la benzina…….soprassediamo,il gpl a 80 cent a litro e il metano a 1,35,chi volete che acquisti un auto? l’elettrico non ci sono colonnine e la ricarica fai da te col prezzo dell’elettricita’…..e la tipologia di abitazioni e poi ma che durata in kl mi danno? e quanti soldi devo investire? le auto sono per la platea ma con questi quesiti negativi hanno depresso un mercato.

  2. Non è questione di incentivi, se alle auto usate non viene ridotto il prezzo, parlo di utilitarie, mi sembra normale che non le acquisti nessuno. Non sto dicendo che i venditori devono svenderle, ma se vediamo anche online l’usato parte dai 3.000 in poi. Pagare ad esempio una fiat panda o una punto di qualche anno fà 4.000 o 8.000 € sinceramente è troppo.

    P.S tra l’altro tra assicurazione e bollo….

  3. Sono stato in giro x i rivenditori di auto usate nessuno di loro mette in atto il bonus rottamazione usato ossia i 40 mln messi a disposizione dallo stato…se volete vi faccio pure i nomi

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.