Pecoraro (M5S): “Nuove indagini al Comune, questa amministrazione si è mangiata la città”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Il fallimento politico di questa amministrazione diventa sempre più lampante.

Apprendiamo infatti di altri cinque avvisi di conclusioni delle indagini, uno dei quali riguarda Dario Loffredo. Il candidato più votato alle ultime elezioni, la persona scelta da questa maggioranza per il ruolo di Presidente del Consiglio comunale, colui che aspirava al ruolo di vicesindaco, e che, invece, è rimasto fuori dalla Giunta per provare a salvare il salvabile, lasciando ai margini la Francese, prima dei non eletti, che anche con un solo assessorato assegnato alla lista dei “Progressisti per Salerno”, avrebbe conquistato lo scranno comunale.

E invece un partito che è risultato trainante per la vittoria elettorale dell’attuale maggioranza, viene tenuto fuori da una Giunta “commissariata”, perché questo rappresenta nei fatti la presenza dei tecnici al posto dei “più votati.

I nuovi avvisi di conclusione delle indagini, recapitati ieri, gettano ulteriori sospetti di gestione della cosa pubblica come una cosa privata, adombrando una realtà che, ove confermata, aprirebbe ad un panorama amministrativo fatto di bandi disegnati su misura per favorire gli amici degli amici, clausole speciali “sotto dettatura” e contenuti delle gare d’appalto rivelati prima della loro pubblicazione.

Questa amministrazione si è mangiata la città, ne ha fatto il suo salvadanaio personale, un affare privato, dimostrando di non avere più contatto con le regole che reggono l’agire delle istituzioni. Da oltre un mese continuiamo a leggere di notizie sempre più preoccupanti per la salvaguardia della democrazia. Atteggiamento confermato ancora una volta con l’inserimento, nell’Ordine del Giorno del primo Consiglio comunale, di due punti che non possono trovare in quella sede una legittima discussione, senza prima passare per le opportune Commissioni, non ancora insediate.
Ancora una volta ci troviamo in balia di una cricca egoriferita proiettata al perseguimento degli interessi personalistici di pochi prescelti.

Sono un’avvocata penalista e sono garantista per scelta e professione, ma la responsabilità politica di questo scempio amministrativo e sociale non può più essere ignorata, malcelata dietro un silenzio assordante. Il Sindaco si dimetta, si dimetta chi da eletto risulta indagato, e si provi a dimostrare alla cittadinanza di avere una dignità, politica e morale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. La dignità dovreste averla voi dei 5 Stelle. Come mai la Raggi non si è dimessa quando fu indagata, processata e poi assolta????? Il garantismo funziona a fasi alterne? come mai la sindaca di Torino non si è dimesse dopo essere stata indagata e condannata?? Allora tacete e aspettate la fine dei processi ed eventuali condanne DEFINITIVE

  2. Non parla certo di cose nuove e non conosciute dai cittadini l’avv. Pecoraro!!!! E’ con l’avvento di De Luca in comune che è cominciato il tutto e, in trent’anni, nessun magistrato ha sentito o avvertito che molte cose erano fatte ad uso e consumo proprio? I cittadini sanno, i magistrati no? Spero che il prefetto si dia una mossa e proceda con urgenza al commissariamento del comune e che questa gentaglia, che ha svenduto la città ai propri amici, vada a marcire in galera, altro che garantismo!!!!

  3. Indagate fino in fondo, senza esclusione di colpi. Caro Borrelli vada a compimento della strada presa…..

  4. dispiace dirlo ma non civoleva l’indovino per capire che salerno era un bancomat per i politici,ma quello che e’ grave e’ che subiamo in silenzio senza ribellarci,l’esempio piu eclatante la nascita di salerno pulita una lampante associazione di voti pro de luca ma a carico dei cittadini con nessuna parvenza di differenziato,fanno tutto in uno ovvero mischiano tutto ma i costi di quest’idea deluchiana sono esorbitanti per le famiglie,lo scandalo dei piu remoti pezzetti di terreno passati per abbellimento cittadino e dopo pochi mesi lasciati all’incuria,luci d’artista ottima idea ma fatta con i criteri di legge per i partecipanti non a senso unico e poi questi amministratori di salerno cos’anno fatto per la cittadinanza?strisce blue in ogni dove,vigili urbani assenti,strade sporche,spiagge in mano a privati e abusivi , mare una cloaca…scarichi che sversano in mare,se poi vogliamo dilungarci parliamo di covid pandemia che come gli eventi catastrofici arricchiscono i politici e gli amici e rovinano i cittadini.mi raccomando censurate com’e’ vostro solito.

  5. mica solo questa, pure quelle di cui questa è figlia… speculazione edilizia e cementificazione selvaggia per i soliti compagni di merende mentre al cittadino qualunque viene impedito di allargare 15cm una finestra

  6. …. tutti sapevano, ma la cosa che fa specie che solo adesso la Magistratura superpartes ha avuto il modo di poter verificare i fatti. È da 6 lustri che esiste questo andazzo/sistema che ha visto la nascita delle partecipate che hanno creato lo zoccolo duro per l’elettorato del creatore di Salerno & Campania e di suoi amici controfigure e del cerchio magico. Quindi, una volta e per tutte che si faccia luce e che venga fuori la verità. Non è certo solo l’amministrazione Napoli, ma bisogna andare a ritroso. Si giardino tutti gli atti.

  7. …. tutti sapevano, ma la cosa che fa specie che solo adesso la Magistratura superpartes ha avuto il modo di poter verificare i fatti. È da 6 lustri che esiste questo andazzo/sistema che ha visto la nascita delle partecipate che hanno creato lo zoccolo duro per l’elettorato del creatore di Salerno & Campania e di suoi amici controfigure e del cerchio magico. Quindi, una volta e per tutte che si faccia luce e che venga fuori la verità. Non è certo solo l’amministrazione Napoli, ma bisogna andare a ritroso. Si guardino tutti gli atti, siamo stanchi di essere vessati. Comune di Salerno è tassico dipendente…

  8. Intanto abbiamo partecipate che costano tanto anche in termini di noleggi e stipendi che arrivano anche a 2000 € e noi paghiamo tanto di TARI per sostenerli.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.