Le scuole di Mercato S. Severino unite per la festa dell’albero

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sabato 21 novembre, in occasione della giornata nazionale degli alberi, l’amministrazione comunale di Mercato S. Severino, in collaborazione con Legambiente ha organizzato la festa dell’albero. All’evento, svoltosi presso l’area antistante il liceo Virgilio,  hanno  partecipato l’istituto superiore Pubblio Virgilio Marone,  la scuola secondaria di primo grado S. Tommaso ed il Primo ed il Secondo circolo di Mercato San Severino. Una speciale occasione per celebrare l’importanza ed il valore della salvaguardia ambientale, attraverso un simbolo universale di natura: gli alberi  che per l’occasione sono stati  piantumati.

L’evento ha visto una trionfale partecipazione della popolazione giovanile e dei bambini del territorio che insieme hanno festeggiato e hanno condiviso il valore della sostenibilità ambientale, attraverso il supporto delle istituzioni scolastiche che hanno sensibilizzato e che giorno dopo giorno continuano ad indirizzare gli alunni verso il rispetto per l’ambiente.

Ogni scuola ha portato il suo contributo: il liceo Marone ha messo in scena dei balli accompagnati dai bambini del Primo Circolo di Mercato San Severino, la scuola secondaria di primo grado San Tommaso ha presentato dei cartelloni sul tema ed  il Secondo Circolo di Mercato San S. Severino ha organizzato un flash mob per diffondere attraverso il linguaggio del corpo e attraverso le immagini in comunicazione aumentativa alternativa, il rispetto e l’amore per l’ambiente.

La Dirigente del Secondo Circolo di Mercato S. Severino Anna Buonoconto ha espresso la sua grande attenzione per questi temi che attraverso l’Educazione Civica e i principi dell’Agenda 2030 la scuola sostiene e diffondere tra i propri alunni. “Piantare un albero è l’inizio di un percorso -afferma-.

La nostra volontà è quella di proseguire nella diffusione del valore del rispetto e della sostenibilità, anche attraverso esperienze didattiche significative che porteranno i bambini dell’Infanzia alla creazione di un orto e le classi della scuola Primaria, sprovviste di spazi verdi, alla realizzazione di un orto in cassetta.

Il mondo, come ricorda un’antica massima, non è venuto a noi come un’eredità dei nostri padri, ma ci è stato prestato dai nostri figli, ciò ci porta a comprendere quanto sia importante la nostra capacità di curare e preservare”. Per poter fare questo è necessaria la partecipazione dei ragazzi e dei bambini che nella comunità di S. Severino e grazie alle istituzioni scolastiche sono sempre più vicini a questi temi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.