Salerno, tempo pieno a scuola Vicinanza? Genitori: “Alunni 8 ore sempre in stessa aula”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Nessun genitore sarebbe contento di sapere che il proprio figlio deve stare 8 ore consecutive a scuola nella stessa aula dove è costretto anche a mangiare. Accade alla scuola Vicinanza di Salerno dove, nonostante i numerosi spazi a disposizione, i bambini devono trascorrere 8 ore, dalle 8 del mattino alle 16 del pomeriggio, in aule a volte anche molto piccole.
Il tempo pieno era stato presentato in tutt’altro modo con numerose attività pomeridiane proprio per consentire ai bambini di cambiare ambiente e di seguire un percorso didattico vario. Ad oltre due mesi dall’inizio dell’anno scolastico, nulla di tutto questo è stato fatto, la realtà è ben diversa da come era stata presentata dalla dirigenza in più occasioni. I bambini di alcune classi restano sempre nella stessa aula pure per mangiare creando una situazione inaccettabile e di evidente disparità rispetto ad altre classi a tempo pieno.
Eppure gli spazi per organizzare le mense e i laboratori non mancano dato che la scuola Vicinanza, grazie alla sensibilità mostrata dal Comune di Salerno, ha ricevuto le aule che un tempo erano occupate dal Tribunale e che recentemente sono anche servite per ospitare una produzione televisiva a Salerno. Ci sarebbero quindi i locali liberi per consentire ai bambini di non mangiare in classe, restando 8 ore nella stessa aula dalla mattina al pomeriggio, e di svolgere i laboratori promessi ma non realizzati.
A questo punto il Comune dovrebbe verificare come mai non vengano utilizzati gli spazi che ha concesso alla scuola Vicinanza per migliorare la didattica, andando incontro alle esigenze dei bambini e delle loro famiglie. Inoltre alcuni dei nuovi locali più grandi sono stati destinati agli uffici amministrativi e di segreteria, nonché all’ufficio di presidenza che ha trovato spazio in un’aula molto ampia, mentre i bambini sono costretti a mangiare in classe e a stare nello stesso ambiente per tutta la giornata. Sarebbe opportuno anche un controllo da parte dell’Ufficio scolastico provinciale sul buon andamento della scuola Vicinanza e sulla gestione degli spazi, alcuni dei quali lasciati liberi a causa del progressivo e costante calo di iscrizioni.
In tutto questo dov’è il Consiglio di Istituto? Perché non interviene a tutela del corretto svolgimento della didattica nonché della salute dei bambini? Non è dato sapere, a differenza di altri istituti, quali siano le attività e le determinazioni del Consiglio di Istituto dato che non viene pubblicata alcuna delibera sul sito internet della scuola a discapito delle più elementari regole di trasparenza. Non è escluso che possa essere avviata una raccolta firme per dare spazio alle richieste dei genitori finora inascoltate.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. I dirigenti scolastici, tutti dotati di grande incompetenza, si sentono i padroni degli spazi e della vita degli alunni. Sempre, ma in particolare nel periodo così delicato che viviamo, dovrebbero far funzionare qualcuno dei neuroni residui e adibire ad aule gli spazi più ampi nonché consentire di cambiare aula per il ricambio d’aria. Ma poi, a dimostrazione di quanto asserisco: si mangia in aula? E’ possibile?

  2. Mia figlia frequenta il tempo pieno alla Vicinanza e fanno tantissime cose. Vanno in biblioteca e in sala computer. Con il bel tempo li portavano in cortile a fare ginnastica ma ora il comune sta facendo i lavori alla facciata e non si può più andare. Hanno fatto anche una palestra molto bella. Secondo me è meglio di altre scuole.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.