Stampa

Con una classifica del tutto insoddisfacente in campionato, dunque, Genoa e Salernitana provano a rifarsi in Coppa Italia. Turnover per entrambi gli allenatori. Shevchenko schiera dal 1′ Destro, spazio anche a Galdames e Hernani. Colantuono manda in campo Kastanos dall’inizio e fa esordire Fiorillo tra i pali. In attacco Djuric e Vergani. Calcio d’inizio alle 21. A dirigere Genoa-Salernitana sarà il fischietto piemontese Serra, alla prima volta in carriera sulla strada del Grifone.

LA PARTITA

Partono molto bene i padroni di casa con Portanova che effettua una buona discesa e calcia di prima intenzione ma Bogdan si oppone e respinge. La squadra di Shevchenko continua a premere con Destro che colpisce di testa da ottima posizione ma Fiorillo si supera respingendo di pugno. Nel finale di frazione la Salernitana sale in cattedra e Kastanos impegna Semper con una conclusione di prima intenzione. Il numero 1 rossoblu si supera pochi istanti più tardi salvando il risultato in due occasioni su altrettante conclusioni di testa di Djuric.

SECONDO TEMPO

Nel secondo tempo sono i granata, dopo un avvio rossoblu, a gestire il possesso di palla e sfiorare il vantaggio con una bordata di Di Tacchio sventata da Semper. Ci prova pure Delli Carri ma senza fortuna. Entrano i titolari Obi, Simy, Coulibaly e la Salernitana paradossalmente prende gol grazie ad un imbeccata di Kallon per Ekuban al 76’. Colantuono gioca nel finale la carta Gondo al posto di Djuric e Gyomber al posto di Bogdan, ma la sfiducia prende il sopravvento e cosi i campani dicono addio alla Coppa Italia.

GENOA (3-5-2): Semper; Biraschi, Bani, Vazquez; Sabelli, Hernani (43′ st Touré), Galdames, Portanova (15′ st Melegoni), Cambiaso (1′ st Ghiglione); Destro (15′ st Kallon), Ekuban. A disposizione: Andrenacci, Marchetti, Sirigu, Vanheusden, Behrami, Masiello, Cassata, Criscito, Pandev. Allenatore: Shevchenko.

SALERNITANA (3-5-2): Fiorillo; Delli Carri, Gagliolo, Bogdan (37′ st Gyomber): Kechrida, Schiavone (20′ st Obi), Di Tacchio, Kastanos (30′ st L. Coulibaly), Jaroszynski; Vergani (20′ st Simy), Djuric (37′ st Gondo). A disposizione: Belec, Guerrieri, Motoc, Ranieri, Kalombo, Russo, Cannavale. Allenatore: Colantuono.

ARBITRO: Serra di Torino – assistenti: Moro e Gualtieri – IV uomo: Maggioni. Var: Di Paolo – Avar: Galetto

RETI: 32′ st Ekuban (G)

NOTE.  Ammoniti:Schiavone (S), Galdames (G), Vazquez (G), Vergani (S), Di Tacchio (S). Ammonito dalla panchina Colantuono (S). Angoli: 4-3. Recupero: 3′ pt

NOTE.  Ammoniti:Schiavone (S), Galdames (G), Vazquez (G), Vergani (S), Di Tacchio (S). Ammonito dalla panchina Colantuono (S). Angoli: 4-3. Recupero: 3′ pt- 4’ st

 

17 COMMENTI

  1. Ci vogliono i difensori, Gagliolo è inguardabile bene DELLI CARRI, YAROSINSKY, KASTANOS, DJURIC.
    Vinciamo con l’Inter.

  2. andate a morire ammazzati brutti truffaldini e mangiafranca a tradimento…toglietevi i colori di Salerno da dosso e mettitev scuorn voi e soprattutto chi continua a fare il tifo per voi….chi fa il tifo per voi disonora Salerno….SIETE UNA MALEDETTA POVERA MERDA!!! espò non censurare m’arraccumann almen tu fa o brav

  3. Stranamente come entrano Simy e Gyomber si prende goal e la salernitana e’ morta e sepolta. Sara’ un caso?

  4. Si è capito chiaramente che volevano uscire da questa competizione, altrimenti non si fanno dei cambi fuori luogo in una squadra che proprio in quei momenti stava giocando bene.E comunque questa partita ha evidenziato 2 cose ,la prima è che il Genoa è un’ ottimo compagno di viaggio verso la retrocessione, la seconda è che in questa squadra Gagliolo,Di Tacchio e Gjomber (ma questo confonde il calcio con il rugby ?)sono impresentabili e proprio fuori luogo per la serie A.

  5. Schiavone inguardabile, Simulazione è entrato ma sembrava fare come i bambini che corrono per acchiappare il pallone… La difesa basta vada in pressione vanno tutti in bambola.. Ergo.. Squadra da retrocessione sicura

  6. Tutti a sparare a raffica contro i ragazzi e l’allenatore nonostante le tante, tantissime attenuanti…..
    È bello vincere e raggiungere un traguardo, è facile salire sul carro dei vincitori ed esultare spacciandosi per vincitori…..
    È più difficile continuare a tifare sempre e comunque , a prescindere dalla posizione in classifica e dalla categoria.
    Solo i TIFOSI VERI riescono a farlo, tutti gli altri sono persone inutili ed opportunisti.
    Delle lote che gioiscono sulle difficoltà della Salernitana evito di esprimermi, sono degni di tifare per la squadra di D10S, il cocainomane argentino……

  7. Colantuono quando ti dimetti? Per la tua dignità e per il bene della squadra , ma possibile che non hai ancora capito che ti hanno avvicendato con Castori perchè la Salernitana deve retrocedere, ti spighi perchè ti messo al suo posto in un momento in cui la squadra si stava riprendendo? Cosi non troverai un’altra squadra almeno per altri 10 anni. E’ un consiglio per il tuo beneDIMETTITI , non si vive di soli soldi.

  8. Inviterei tutti a non prendersela con i giocatori, anzi ad incitarli (fanno quello che possono; di più e meglio è impossibile chiedere loro); scusate, il valzer “Sul bel Danubio blu” di Strauss una cosa è se lo suona la Wiener Philharmoniker, altro è se lo suona la banda del mio paese. Le responsabilità sono solo ed esclusivamente della società (?), hanno nomi e cognomi ben precisi che, non si sa per quale misterioso motivo, non possono essere fatti.

  9. Come si fa a dire: tizio e Caio bene… Ma vi rendete conto che siamo scarsissimi in tutti i settori. Il Genoa è una squadra da subuteo e abbiamo abbuscato di nuovo. Mi dispiace ma il puorco napoletano aveva ragione. Squadra davvero inammissibile eravamo più forti l’anno scorso. Grazie Lotito e i vari Michele…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.