Stampa

Un piano per il diritto alla casa che punti a dare un tetto ai senza fissa dimora, maggiore trasparenza rispetto ai fondi stanziati e alle modalità per affrontare l’emergenza dei clochard e degli indigenti nella città di Salerno; l’utilizzo dei 27 milioni per la videosorveglianza in politiche sociali; l’assunzione di tutti i licenziati dalle cooperative in pianta organico del comune di Salerno. Sono queste le richieste avanzate da La Casa del Popolo di Salerno – come riporta oggi il quotidiano “Le Cronache” scaricabile online – dopo il caso di Naffu, il giovane clochard che da tempo vive sotto i portici del corso cittadino, preso di mira dagli agenti della polizia municipale che, per ben due volte in 24 ore, hanno sequestrato coperte ed effetti personali.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.