Stampa
Le manifestazioni in Kazakistan non si placano, l’intervento dei membri delle forze di pace del Trattato di Sicurezza Collettiva non basta.

Le rivolte sono diventate un affare internazionale, che coinvolge grandi potenze mondiali come Russia e Cina.

Il presidente Kassym Jomart Tokayev non riesce a contenere la tensione nel paese, dove finora ci sono state 26 vittime, e circa 3mila persone sono finite in manette.

I dati del ministero degli interni Kazako sono piuttosto allarmanti, le proteste si sono trasformate in una guerriglia visto che i militari hanno iniziato a sparare i manifestanti su ordine del presidente.

Quest’ultimo, dopo gli scontri di Almaty, ha dichiarato che l’ordine è più o meno ristabilito. Le operazioni di sicurezza hanno però l’obiettivo di annientare i militanti,  che sono stati definiti “terroristi” dal capo di stato.

Nel frattempo il Comitato per la sicurezza nazionale del Kazakistan, ha reso noto l’arresto dell’ex capo dei servizi di sicurezza ed ex premier Karim Masimov.

L’accusa nei confronti dell’uomo sollevato due giorni fa dalla sua carica, è di alto tradimento nei confronti della nazione.

Gli Stati Uniti hanno evacuato il consolato, e la Nato con la riunione straordinaria dei ministri degli Esteri dell’Alleanza Atlantica ha chiesto la fine delle violenze.

Il segretario generale Jens Stoltenberg ha fatto un discorso su diritti umani e libertà d’espressione.

La situazione risulta allarmante anche per l’ Europa. La presidente della commissione Ursula Von Der Leyen, e il capo di stato francese Emmanuel Macron si sono rivelati preoccupati e chiedono di mettere pacificamente un punto alla rivolta.

Olindo Nuzzo

1 COMMENTO

  1. Lasciate perdere la geopolitica, non è cosa che comprendiate….
    2 euro per questo pseudo articolo ve li hanno dati?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.