Stampa

Nei casi in cui succede, come si legge su Il Corriere della Sera, il segretario del consiglio nazionale dell’ordine dei consulenti del lavoro, Giovanni Marcantonio, ha spiegato che ove possibile il lavoratore viene collocato in smart working

L’alternativa sarebbe invece che l’occupato si metta in ferie o che sia il datore di lavoro a garantire permessi retribuiti aggiuntivi

Nel caso invece in cui un genitore sia costretto a restare a casa per vigilare sul figlio in Dad, fino al 31 marzo 2022 ha diritto al congedo parentale speciale per Covid-19 retribuito al 50%

Per usufruire della misura, il minore, però, non deve avere più di 14 anni

Intanto è stata prorogata fino al 28 febbraio la corsia preferenziale dello smart working per i lavoratori fragili

Il lavoratore costretto a casa per lunghi periodi di malattia non può essere licenziato per il “periodo di comporto” che nella maggior parte dei contratti di categoria è fissato a 180 giorni

Alcuni lavoratori, però, potrebbero sforare questo periodo a causa delle quarantene che fino al 31 dicembre 2021 erano considerate malattia

Resta l’incognita sulla quarantena che non è chiaro se, ai fini del licenziamento, può essere contata come malattia o meno

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.