Galli: “Carnevale? Più tranquillo di Natale ma non come pre-pandemia”

Stampa
“Il carnevale di quest’anno sarà sicuramente più tranquillo di quanto lo siano stati Natale e Capodanno. Non c’è dubbio. Carnevale è per definizione una festa degli eccessi, in cui sono previsti comportamenti non moderati ma, oggi, ovviamente non può essere la festa che era in pre-pandemia, con sfilate e assembramenti”.

A dirlo all’Adnkronos Salute Massimo Galli, già direttore di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano, rispondendo a una domanda sulla possibilità di festeggiare il Carnevale che comincia il 13 febbraio per concludersi il 1 marzo, con il martedì grasso.

“Di sicuro ci aspettiamo che i contagi calino ulteriormente. Rispetto a un mese e mezzo fa, quando è cominciata la quarta ondata, possiamo fare fortunatamente un discorso diverso perché il quadro è cambiato, sia per il calo dei contagi sia per l’incremento delle vaccinazioni e del numero di guariti. Certo abbiamo pagato e stiamo pagando un prezzo alto, considerando il numero dei morti, ma la situazione è decisamente diversa”.

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.