fbpx

Lidi salernitani da sold-out, i gestori: “Manca personale ma c’è voglia di mare nonostante la crisi”

Stampa
Complice, per modo di dire, il caldo Africano di questi giorni il week-end appena trascorso conferma che l’estate sulla costa salernitana è scoppiata. La fine decretata dell’emergenza pandemica e la voglia di mare, come non mai, sfidano la crisi in atto a causa della guerra in Ucraina e l’aumento vertiginoso dei prezzi con rincari su materie prime e bollette da capogiro.

Non accadeva da anni, per esempio, che nel Cilento in tanti comuni – anche non vicinissimi al mare – le case da fittare per le vacanze fossero già tutte locate dagli inizi di giugno. Affari d’oro anche per i gestori degli stabilimenti balneari che dopo le ultime estati trascorse in naftalina, possono dirsi già soddisfatti per la partenza di questi weekend con sdraio ed ombrelloni tutti piazzati.

“Si – conferma uno dei più noti ristoratori del lungomare salernitano – quest’anno molte famiglie hanno già fittato le case e nei lidi si prevede tanta gente. Si preannuncia una stagione con molte presenze ma con una sola pecca che ci riguarda, ovvero la mancanza di personale. Un dato che accomuna tanti locali e lidi”.

Dunque, nessuna rinuncia e lidi che saranno pieni su tutto il litorale per un’estate segnata da una massiccia presenza. A pieno ritmo anche i locali più alla moda con discoteche che già hanno inaugurato la stagione, anche con ospiti internazionali.

9 Commenti

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Quest’assalto incontrollato ai lidi e all’estate in un momento come questo di prezzi fuori controllo e stipendi rimasti a 20/30 anni fa sa di brutto presagio come inizio Marzo 2020 cioè si vive la vita come non mai pensando che la minaccia (allora Covid e restrizioni, oggi Terza Guerra Mondiale) sia talmente lontana dai nostri confini pensando “dispiace per quella povera gente, ma non ci dobbiamo nè angosciare e nè pensarci e viviamo la vita come non mai” oppure “ma che ce ne fott pensamm a sta bon” ecco se non facciamo di tutto per prevenire probabili disastri futuri ci arriveranno nelle nostre case in tutta la loro brutalità

  • Non manca il personale, mancano gli schiavi, ben venga che non trovano personale. Se non ce la fanno chiudono!

  • x Ivano

    Tranquillo grazie al reddito di cittadinanza molti datori di lavoro disonesti sono rimasti con il cerino in mano. Questo insegna che se un dipendente si sente apprezzato, lavorerà e non lascerà il datore di lavoro. Andare poi, a lamentarsi nelle trasmissioni televisive, se non sai tutelare e prendi in giro i tuoi dipendenti, ovvio che ti lasciano con il culo per terra.
    In questo il reddito di cittadinanza ha fatto una grande cosa, togliendo personale a persone che non sono qualificate per fare impresa e per tenere persone a lavorare.
    Il mio non è un discorso generalizzato, ma questi “atteggiamenti” si riscontrano specialmente in queste tipologie di settore, e non lo dico io, ma i FATTI.

  • Tirate fuori i soldi e pagate i giovani, dategli 1500 euro al mese e vedrete come verranno (forse). Non gli state dando niente rispetto alle 11/12 ore di lavoro al giorno sotto il sole. In Paese serio dovreste sborsarne 2500/3000 al mese ma purtroppo siamo nella Repubblica delle banane quindi fatevelo voi il lavoro, il tempo della schiavitù è finito.

  • ….e poi i lidi aumentano pure i prezzi senza nessun valido motivo. Però ,finquanto la gente è disposta a pagare 1200/1500 euro per un ombrellone e due sedie per farsi il bagno nella ” saettella ” ( perché questo è il mare a Salerno) , a loro xhe frega. Lasciateli da soli con il ” mare” e gli ombrelloni, così vedrete come si daranno da fare per protestare con chi di dovere.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com