Scuola, istituto salernitano butta banchi a rotelle: foto virale e polemiche

Stampa
Un triste destino quello che è toccato ai banchi a rotelle, che fin dalla loro comparsa avevano scatenato tante polemiche.  Un istituto scolastico di Salerno – come si vede nella foto pubblicata sulla pagina facebook ‘Figli delle Chiancarelle – ha deciso infatti di disfarsene depositandoli all’esterno tra i sacchi neri della spazzatura per poi essere smaltiti.

L’immagine, pubblicata sulla pagina social è stata rilanciata con commenti e condivisioni su numerosi profili. Banchi e sedie erano stati acquistati dalla scuola al tempo dell’appalto nazionale ma, in pochi casi le scuole li hanno utilizzati.

La polemica che ne è seguita ha inevitabilmente chiamato in causa anche l’ex ministra Lucia Azzolina e l’ex commissario Covid Domenico Arcuri.

1 Commento

Clicca qui per commentare

  • Sono pessimi perché non ci si può lavorare. A stento ci vanno un quaderno e un portapenne.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.