La Salernitana insiste per Piatek. Ma c’è il problema del nodo ingaggio

Stampa
La Salernitana insiste per Krzysztof Piatek. Secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Gianluca Di Marzio, il club granata punta il polacco di proprietà dell’Hertha Berlino. L’ex Milan è rientrato in Germania dopo la parentesi alla Fiorentina nella seconda parte della scorsa stagione (sei reti in 18 partite tra Serie A e Coppa Italia).

L’idea, che ha preso piede nei giorni scorsi, è diventata una trattativa concreta. L’attaccante polacco ex Milan ha dato disponibilità di massima al trasferimento in granata e la Salernitana insiste con l’Hertha Berlino per trovare un accordo.

I contatti tra le due società proseguono, ma c’è ancora da trovare l’intesa sulla cifra del prestito e sull’ingaggio dell’attaccante. Il club tedesco, infatti, dovrebbe contribuire al pagamento dello stipendio del classe 1995 (3,5 milioni di euro netti).

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.