Juventus, caso plusvalenze: 15 punti di penalizzazione per i bianconeri

Stampa

Il caso plusvalenze che riguarda la Juventus ha portato alla riapertura del processo sportivo. La Corte federale ha infatti accolto l’istanza per la revocazione del processo plusvalenze, presentata dalla procura della Figc sanzionando la Juventus con una penalizzazione di 15 punti in classifica. Una stangata superiore alla richiesta della Procura federale che era stata di 9 punti di penalità. Prosciolti tutti gli altri club. La Juventus si difenderà al Consiglio di garanzia del Coni per l’appello, per la legittimità processuali e non per il merito della sentenza.

COSA PUÒ SUCCEDERE
I club coinvolti erano stati già assolti prima dal Tribunale federale e poi dalla stessa Corte d’appello, ma secondo la Procura Federale ci sarebbero nuove prove, impossibili da acquisire per un organo come quello della Federcalcio, ma non per la giustizia ordinaria, che dimostrerebbero la colpevolezza delle società (la tesi dell’accusa è che gli scambi di giocatori fossero solo funzionali a sistemare i bilanci, ndr).

La Camera di Consiglio potrebbe decidere che il processo non si deve riaprire e chiudere definitivamente questo capitolo, ma se invece la richiesta della Procura di riaprirlo fosse accolta l’analisi delle nuove prove sarebbe immediata. Il giudizio sarà rapido e arriverà nel caso già entro la giornata odierna. Se si trattasse davvero di punti di penalizzazione, la decisione diventerebbe immediatamente esecutiva, ma i club potrebbero comunque fare ricorso al Collegio di garanzia del Coni.

Commenta

Clicca qui per commentare

  • ma scusate, ok la condanna alla Juve per le plusvalenze, ma le altre come fanno ad essere innocenti. Se io compro fuori mercato qualcuno me l’ha venduto a quel prezzo fuori mercato, quindi la condanna deve essere per entrambi gli attori, magari a pene diverse ma devono essere condannati tutti!

  • Sempre con le mani nella marmellata e alla vecchia?????? vengono dati solo punti di penalizzazione. Dovrebbero radiarla dal calcio. Lo direbbe anche l’Avvocato se fosse vivo.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.