False cassintegrazioni e mazzette nel salernitano: sindacalista svela il sistema

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
incidente_sul_lavoro_generica-e1348491129556Gravissime le rivelazioni fatte ieri ai magistrati da Remo Criscuolo, il sindacalista della Cisl arrestato per le false cassintegrazioni, ci sarebbe a breve un nuovo ciclone giudiziario in provincia di Salerno. Perchè l’ex delegato della Fisascat ha tirato in ballo politici compiacenti e funzionari statali “foraggiati” con mazzette, imprenditori senza scrupoli che pagavano i sindacalisti sulla pelle dei lavoratori e consulenti del lavoro che riuscivano a sistemare pratiche fuorilegge. «Il 90% delle richieste di cassa integrazione in provincia di Salerno – ha rivelato ai pm il sindacalista, come riporta oggi la Città – è fittizio».

Criscuolo ha anche indicato il tariffario per ognuno dei protagonisti di questo circuito criminale. Si andava dai 3.000 ai 4.000 euro a pratica. Soldi in contanti. Ma quando la cifra si alzava per ottenere piaceri, il sistema diventava più ingegnoso. Gli imprenditori dovevano effettuare dei versamenti – sotto forma di donazioni – ad associazioni onlus che servivano da schermo per far girare i soldi. Agli arresti ci sono altri due protagonisti della vicenda: l’ex segretario provinciale della Fisascat, Mariano Santarsiere, e il professionista Sarnese Claudio Pagano.

Fonte CorrieredelMezzogiorno.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.