Maltempo, nuovo allarme della Protezione Civile. Il Fiume Sarno fa paura, massima attenzione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
fiume_sarno_piena“Sono ancora allagate alcune zone di San Marzano sul Sarno, Angri e Scafati, a seguito delle piogge dei giorni scorsi che hanno causato, ancora una volta, lo straripamento del fiume Sarno.” Lo comunica l’assessore alla Protezione civile della Regione Campania Edoardo Cosenza, che si tiene in stretto contatto con la Sala operativa regionale che ha appena diramato un nuovo avviso di criticità idrogeologica moderata sull’intero territorio regionale.

“Il nuovo peggioramento delle condizioni meteo che è previsto a partire da questa sera fa salire l’attenzione anche nell’area del bacino idrografico del Sarno: è ben noto che tale zona, intensamente antropizzata, è abitualmente interessata da vasti fenomeni di allagamento, anche per i problemi di inadeguatezza infrastrutturale.

“In particolare, le piogge dei giorni scorsi, hanno determinato, in prossimità degli attraversamenti di Via Marconi sul fiume Sarno e sull’Alveo Comune Nocerino, nel territorio di San Marzano Sul Sarno, l’allagamento di vaste aree agricole, di strade e di case sparse anche nei comuni limitrofi di Angri e Scafati. Siamo intervenuti, anche stavolta, con i volontari del sistema regionale di Protezione civile insieme con gli operatori del Consorzio di Bonifica. Ma si è trattato di un’azione-tampone.

“Per evitare nuove esondazioni e allagamenti è necessario attuare gli interventi previsti dal Grande progetto Sarno, capaci di risolvere in maniera definitiva e strutturale il problema che riguarda tutti i comuni del bacino. Il grande progetto è stato definitivamente approvato da Bruxelles. I finanziamenti per terminare i lavori previsti per il disinquinamento del fiume ci sono tutti. Non ci sono più scuse, la sicurezza dei cittadini non può aspettare. Andremo avanti con la massima risolutezza. Nei prossimi anni vogliamo un fiume disinquinato e sicuro.”

Dopo le recenti esondazioni e il previsto peggioramento meteo, i sindaci di Comuni coinvolti chiedono a gran voce l’immediata attuazione degli interventi.

“Siamo con gli stivaloni ai piedi da sabato scorso proprio per far fronte ancora una volta all’emergenza che si è determinata a causa delle ultime esondazioni”, dice Cosimo Annunziata, sindaco di San Marzano sul Sarno. “Chiedo interventi immediati per il nostro territorio e invito tutti gli attori a procedere con solerzia e con un alto senso di responsabilità nell’attuazione del Grande progetto e della soluzione definitiva.”

Il sindaco di Scafati Pasquale Aliberti aggiunge: “Le immagini di Scafati completamente sott’acqua a causa della pioggia di questi giorni, dimostrano che non è più procrastinabile l’intervento previsto dal Grande progetto. I cittadini di via Longole, via Nuova S.Marzano, via Lo Porto, piazza Garibaldi e corso Trieste, sono esasperati e invasi da melma e acqua, nelle loro case e nei loro negozi. Il grido d’aiuto, le forti lamentele di questi giorni, mi sono arrivate proprio da loro, che più di altri vivono il disagio degli allagamenti e più di altri vogliono che sia realizzato a Scafati il progetto Grande Sarno, con gli interventi di dragaggio e la vasca di espansione ai confini della città.

Chi oggi assume posizioni estreme su questa grande opportunità per la nostra città destinataria (insieme all’intero bacino del Sarno) del finanziamento comunitario di 210 milioni di euro (che non possiamo permetterci di perdere) andasse a spiegare a questi cittadini il motivo della propria contrarietà al progetto.”

Il sindaco di Angri Pasquale Mauri aggiunge: “Spero che i lavori abbiano inizio al più presto possibile. Questa è una situazione insostenibile: la nostra comunità non riesce più a sopportare gli enormi danni derivanti dalle continue esondazioni.”

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.