La Salernitana rischia di perdere Gori e Scalise nella parte finale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Barletta_GoriGuai a fidarsi del Grosseto. I toscani dopo aver perso all’Arechi e a domicilo nel doppio match di Coppa ed incassato le scudisciate verbali di patron Camilli venderanno cara la pelle per dimostrare, al loro patron il reale valore della compagine di Acori. L’out out del vulcanico presidente che finora ha già cambiato una sfilza di allenatori rende ancor più pepato il confronto di domenica. Gregucci è stato chiaro con i suoi calciatori: dimenticare la Coppa Italia, quello di domenica sarà un altro Grosseto. Anche perchè l’ultimatum del presidente Camilli “vincete o caccio via tutti mandando in campo la Berretti” rischia di aumentare le tensioni per una gara che potrà permettere alla Salernitana di accorciare ulteriormente il distacco dalle squadre che la precedeno nella griglia play off.

C’è poi il match virtuale con la Nocerina, già vinto dalla Salernitana che permetterà di recuperare energia in vista del rush finale. Ecco perchè la gara di Grosseto diventa delicatissima in ottica futuro. Intanto una notizia agita l’antivigilia della sfida con il Grosseto. A rilanciara il quotidiano Cronache e del rischio per la Salernitana di perdere per la fase finale della stagione due pedine fondamentali come Gori e Scalise.  Sono attesi entro la fine della stagione i deferimenti da parte della procura federale per la cosiddetta “inchiesta Nuceria” la vasta indagine conclusa dal tribunale di Nocera Inferiore che ha portato al sequestro dei beni dell’ex presidente della Nocerina, Citarella, attualmente ai domiciliari. Nel vasto giro di affari scoperto dagli inquirenti, un capitolo importante è rappresentato dai pagamenti in nero ai calciatori della Nocerina nel periodo 2009/2012.

Tra i giocatori, come risulta dall’ordinanza, ad aver beneficiato di questi pagamenti ci sono anche il portiere Gori e il difensore Scalise, attualmente in forza alla Salernitana. I due calciatori, come gran parte dei compagni di quelle stagioni, da Castaldo, ora all’Avellino, a Negro, in forza al Benevento, avevano firmato contratti  per la cessione, secondo quanto ricostruito dai legali di Citarella, per la cessione dei diritti d’immagine. Un tentativo di difesa subito destrutturato con accurate indagini da parte della Guardia di finanza. Alla chiusura dell’inchiesta giudiziaria è partita l’indagine sportiva. Il procuratore Palazzi ha subito fatto richiesta di accesso agli atti. Ricevute da poco le carte, è pronto a richiedere nuovi deferimenti. La Nocerina rischia un’ulteriore responsabilità diretta, mentre i calciatori potrebbero rischiare uno stop dai tre ai nove mesi. C’è l’incertezza relativa ai tempi, anche se Palazzi vorrebbe chiudere l’indagine entro la fine della stagione. Insomma la Salernitana se dovessero scattare i provvedimenti della disciplinare potrebbe ritrovarsi, nei play off senza due pedine importantissime come Gori e Scalise.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.