E i tifosi granata al San Nicola di Bari esultano alla vittoria dei galletti contro l’Avellino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
barim3im7E il Bari riesce a superare l’Avellino (1-0) nella prima partita del dopo Matarrese in uno stadio come non se ne vedeva da tempo: quasi 15mila i tifosi biancorossi sugli spalti. La dichiarazione di fallimento di lunedì scorso ha dunque spinto i tifosi a una partecipazione ancora più massiccia rispetto alla gara di sabato scorso contro il Lanciano. Nutrita la rappresentanza di tifosi salernitani, gemellati storici dei pugliesi che al San Nicola hanno rivissuto indirettamente un derby storico contro i lupi irpini. Proprio nell’anniversario di un famoso derby in serie B di esattamente 10 anni fa dove i biancoverdi allora allenati da Zeman in un finale trilling vinsero in rimonta 2-1 contro la Salernitana di Pioli e Bogdani.

Ed oggi dopo 10 anni ma al San Nicola i tifosi granata hanno consumato una piccola rivincita.

«UNA FEBBRE BIANCOROSSA»
I rivenditori autorizzati sono stati il termometro della situazione di una ritornata voglia dei tifosi di appoggiare la squadra. E stamattina l’affluenza per acquistare i biglietti è sostenuta «come non si vedeva da anni». Cosicché l’affluenza allo stadio ha portato quasi a superare i 15mila spettatori.

Sembra dunque andata a segno la sollecitazione dei curatori fallimentari, sembra sia stato accolto l’appello ai baresi di contribuire alla causa assiepando il San Nicola nel confronto contro un’altra delle formazioni al vertice della serie B.
Del resto, c’è da raggiungere a tutti i costi la permenenza, condizione fondamentale per permettere ai potenziali acquirenti di investire e rilanciare il calcio a Bari.
L’asta è vicina. In molti si dicono interessati anche se si dovrà verificare la veridicità di tutte le proposte di cui si vocifera.

SILVA L’UOMO GOL
Quarto successo di fila del Bari al San Nicola, davanti a oltre 15.000 spettatori: i pugliesi hanno superato l’Avellino con il quarto centro stagionale del centravanti Joao Silva.
Il gol partita è arrivato al 37′ della ripresa su cross di Sciaudone e deviazione di testa del portoghese. Gli irpini hanno molto da recriminare sul risultato finale avendo collezionato, soprattutto nel primo tempo, una serie di occasioni nitide da rete, compresa una traversa di Galabinov.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.