Schede telefoniche: ecco tutti i trucchi per sapere quanto valgono

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
schede_telefonicheChissà quanti di voi ricordano le famigerate schede telefoniche Sip e Telecom, oggetto caduto in disuso con l’avvento della tecnologia sfrenata e con l’arrivo dei telefonini, ma che ha lasciato un segno deciso nella storia italiana. Tanto che moltissime persone ancora le collezionano, le scambiano, le barattano, le comprano e le vendono. Un mercato attivissimo, che può far guadagnare anche parecchi denari. Alcuni esemplari introvabili possono arrivare a valere anche 1.000 euro. “Il grande successo arrivò negli anni Novanta con la diffusione della carta “orizzontale”- spiega l’archivio storico della Telecom – la cui caratteristica era quella di poter essere utilizzata più volte”.

Adesso ci sono ancora tantissime schede telefoniche e i collezionisti amano avviare i loro affari su Internet, il loro sito preferito è ovviamene eBay. Ma come si fa a stabilire il prezzo delle nostre schede telefoniche? Non è facile rispondere a questa domanda, dato che concorrono diversi fattori fondamentali: tiratura, anno di produzione, serie. In rete, tuttavia, ci sono moltissimi forum specializzati nei quali è possibile chiedere consiglio, o addirittura avviare delle vere e proprietransizioni. E poi non si sa mai: un collezionista incallito potrebbe acquistare la vostra collezione in blocco, riuscendo a farvi guadagnare una bella somma.

Ma come si suddividono le schede telefoniche? Prima di tutte ci sono le schede ‘Pubbliche precursorie’: schede con una tiratura elevatissima, emesse dalla Telecom e rappresentano le prime schede prepagate con la banda magnetica verticale. Successivamente sono arrivate le schede con la banda magnetica orizzontale della serie ‘Bianca’ e ‘Rossa’.
Molto rare sono le schede ‘Turistiche’: prepagate che riproducevano l’immagine dei monumenti italiani. Di valore anche le schede ‘Commemorative’ come, ad esempio, la prepagata che dedicata al G7 del 1994 a Napoli, oppure quella relativa alla nascita di Telecom Italia e molte altre. Infine, se nella vostra collezione ci sono delle schede omaggio, avete fatto ‘tombola’, perchè queste ultime sono davvero molto rare e il loro prezzo è abbastanza elevato.

Fonte LEGGO.IT

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.