Calcio: l’Arsenal Salerno a valanga contro una irriconoscibile Paolo Masullo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Arsenal_Salerno_gruppoNel  giorno dedicato a Paolo Masullo, la squadra di mister Donadio cede il passo ad un super Arsenal Salerno, che stravince contro la capolista per sette reti ad uno. Poco prima della partita, la nascente associazione di volontariato Gera del presidente Peppe Palo ha voluto organizzare e ricordare proprio la figura di Paolo, prematuramente scomparso qualche anno fa. Toccante e commovente la lettera degli amici di Paolo e l’abbraccio e lo scambio di doni tra il direttore responsabile della Paolo Masullo, Davide Sole e lo stesso direttore generale Peppe Palo, poi la parola è stata subito affidata al campo.

Nonostante un Giuliani a mezzo servizio, un Diego La Rocca infortunato ed un Gaetano Bracciante in tribuna, la squadra di mister Petrone è entrata in campo concentrata rispetto ad una spenta e irriconoscibile Paolo Masullo. E’ infatti al quinto minuto del primo tempo che Giuliani sigla il goal del vantaggio, che replica poco dopo, grazie ad uno splendido passaggio di Marigliano, due a zero ed una difesa, quella della Masullo probabilmente complice di qualche disattenzione di troppo. Dobbiamo arrivare al diciottesimo della prima frazione di gioco per vedere il primo tiro in porta della Masullo con il numero 9 Vincenzo Brigantino, che ci prova da lontano, senza però trovare lo specchio della porta.

Al 25esimo è ancora Arsenal Salerno che con un passaggio filtrante di Saggese trova un Mariano ispirato che segna il tre a zero, spiazzando l’incolpevole Petrelli. E’ alla mezzora che la Paolo Masullo prova a darsi una svegliata con un impassibile mister Donadio che carica  i suoi, ma è un De Martino in grande spolvero che con una parata provvidenziale, nega la gioia del goal agli avversari. Sullo scadere del primo tempo, la partita si incattivisce ed il numero 6  Marco Donadio viene espulso per fallo su un Mariano,che era proiettato ancora verso la porta avversaria. Una Paolo Masullo in dieci uomini, subisce ancora sul successivo calcio di punizione, grazie ad un autentico fulmine, calciato in maniera precisa da Giovanni Bracciante, 4 a 0 per l’Arsenal ed una Paolo Masullo ancora sotto shock.

Nella ripresa “pendolino” Lamberti ci prova ma colpisce il palo, al decimo della ripresa è invece D’Agostino che su punizione, prova a riaprire la partita per la Paolo Masullo. Succede poco o nulla, grazie anche ad una difesa, quella dell’Arsenal davvero attenta e precisa, che non lascia spazi agli avversari. Al 21esimo della ripresa è ancora Giuliani che semina il panico nella difesa avversaria e mette il terzo sigillo personale alla partita. Dopo diversi cambi da una parte e dall’altra è al 30esimo del secondo tempo che uno sfortunato Mariano, colpisce l’ennesimo legno della stagione ma si riscatta subito due minuti dopo, siglando il 6 a 1. C’è tempo per il settimo e definitivo goal ad opera di Montefusco, che pone fine alle ostilità. Termina dunque 7 a 1 il big match della giornata tra Arsenal Salerno e Paolo Masullo, una partita a senso unico che anche i dirigenti e l’allenatore dell’Arsenal hanno così commentato.

“E’ stata una partita preparate nel migliore dei modi e i risultati si sono visti in campo. Tutti i miei giocatori hanno dato il massimo contro una signora squadra, merito anche della preparazione atletica operata durante la settimana da Enzo D’Andrea. Sono molto soddisfatto della prestazione e del risultato, un segnale importante anche per chi ci vedeva appagati – queste le parole di mister Petrone.” “Giocheremo con tutti i nostri avversari alla pari, abbiamo un ottimo organico e vogliamo consolidare la nostra posizione in classifica in vista dei playoff, una vittoria che fa classifica e soprattutto morale, complimenti a tutta la squadra e a mister Petrone- aggiunge il presidente Correale”.

“E’ stata una giornata fantastica, una vittoria brillante e impeccabile. Siamo convinti di riuscire a fare ancora meglio e a toglierci qualche altra soddisfazione, non posso che complimentarmi anche io con la squadra, la società e mister Petrone ed un ringraziamento a tutti coloro che hanno reso ancora più bella questa giornata – queste le parole del dg Peppe Palo”.

ARSENAL SALERNO – PAOLO MASULLO F.C. = 7 – 1

ARSENAL SALERNO: De Martino, Porpora, Lamberti, Borsa (Montefusco), Capezzuto, Mastrangelo (Cantalupo), Saggese, Marigliano (Matonte), Gio. Bracciante, Giuliani, Mariano. All. V. Petrone

PAOLO MASULLO FC: Petrelli, Filodoro, Pecorale, Riso (Mogavero), Riganti, Donadio Marco,Brigantino Val., Manzo (Camera), Brigantino Vin., D’Agostino, Collina. All. S. Donadio.

Marcatori: Giuliani (A) (5′ p.t.; 10′ p.t.; 21′ s.t.); Mariano (A) (25′ p.t.; 32′ s.t); Montefusco (A)(36′ s.t.); Gio Bracciante (A) (45′ p.t.); D’Agostino (10′ s.t.)

Ammoniti: Gio. Bracciante (A); Borsa (A); Lamberti (A); Riso (P.M); Espulso Donadio Mar. (P.M.);

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.