Clamoroso: arrestato per rissa Ciro Esposito il tifoso che lotta tra la vita e la morte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
scontri_roma_Esposito_sparatoE’ stato arrestato nella notte Ciro Esposito. Il tifoso napoletano, ferito gravemente sabato sera da un colpo di pistola da parte di un ultrà romanista, fuori dallo stadio Olimpico prima della finale di Coppa Italia. Sarebbe accusato di rissa. Sarebbe stato lui secondo la Questura di Roma ad aggredire Daniele De Santis, l’ultrà giallorosso che gli avrebbe poi sparato. Esposito, operato ieri al policlinico Gemelli, non sarebbe in pericolo di vita ma rischia la paralisi.

Sono ancora critiche le condizioni di Cirio Esposito, il tifoso napoletano ferito a Roma prima della finale di Coppa Italia. E mentre la famiglia rivendica, ‘le vittime siamo noi’, la difesa del ragazzo – accusato di rissa e in stato di fermo e piantonato in ospedale – sarà assunta a titolo gratuito dagli avvocati di Maradona, Sergio ed Angelo Pisani. Il presidente del Coni Malagò accusa, contro la violenza negli stadi ‘non si è fatto nulla o
lo si è fatto male’. Il ct Prandelli paventa uno stop al calcio italiano da Fifa e Uefa come avvenne con l’Inghilterra. Si valuta il Daspo per il capo ultras del Napoli Genny ‘a carogna’

Sono almeno tre le persone che erano con Daniele De Santis allo scoppio dei primi tafferugli nella zona di Tor di Quinto nel prepartita di Coppa Italia. Ne sono convinti i magistrati della procura di Roma che stanno ricostruendo le fasi della rissa culminata con il ferimento, da parte di De Santis, del tifoso napoletano Ciro Esposito e di altri due sostenitori azzurri. A confermare la presenza di altre persone, tutte con in testa un casco nero integrale, ci sarebbe la testimonianza, ritenuta attendibile, di un tifoso del Napoli. Gli inquirenti possono contare, inoltre, anche sul parziale supporto di un video in cui vengono ripresi gli istanti iniziali degli scontri. Una provocazione fatta al gruppo di tifosi del Napoli con il lancio di bombe carta, petardi e fumogeni. Chi indaga, infine, non ha dubbi sul fatto che a fare fuoco sui tre partenopei sia stato De Santis, anche se l’esame dello stub non é stato ancora depositato. Obiettivo è identificare tutto il gruppo che ha fiancheggiato De Santis in questa azione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. NON C’E’ NIENTE DI CLAMOROSO, INVECE DI INSEGUIRE QUEL DEFICIENTE DI ULTRA’ ROMANISTA PER RISPONDERE ALLA PROVOCAZIONE E PER MENARLO SE NE FOSSE ANDATO TRANQUILLAMENTE ALLO STADIO, NON SI BECCAVA UNA PALLOTTOLA E NON SAREBBE SUCCESSO NIENTE. QUINDI L’ARRESTO PER RISSA E’ PIU’ CHE LEGGITTIMO.

  2. Provvedimento che appare legittimo. Mi auguro soprattutto che stia bene, poi le indagini chiariranno il suo ruolo. Certamente tutti si auspicano che non diventi il solito “cornuto e mazziato”. Auguri a Ciro di una pronta e definitiva guarigione.

  3. gia’ hanno dimenticati la finale play off contro il verona dove scatenarono l’inferno sia sugli spalti che negli spogliatori che fece il giro di tutti i Tg nazionali ; adesso invece fanno i perbenisti e i moralizzatori di sto ca….o .

  4. Adesso l’importante è che venga curato bene e guarisca,tutto il resto è secondario…poi una volta guarito mettetelo dentro insieme a quello che gli ha sparato e buttate la chiave.

  5. E tutto questo per una partita di pallone?Sparatorie,un coglione delinquente che si atteggia a condottiero,e non è l’unico.Una banda di stronzi che danno pure spessore a questa”cosa”?Ma questi stronzi lo sanno che non fanno altro che allontanare la gente dal calcio?Anche se dovrebbero saperlo meglio chi col calcio ci guadagna,e quindi isolare certe merdine.Io da tifoso(anzi da ieri sera)non più tifoso,di nessuno,a questa banda di stronzi non ci voglio appartenere più.E poi per sto lillo,onore a chi?a che cosa?…E’ un fallimento completo!Te ne sei reso conto o no?

  6. Sono anni che al san paolo accoltellano tifosi compresi quelli di champion s ultimo in ordine di tempo il tifoso del marsiglia….. poi si lamentano quando qualcuno reagisce…. nell episodio di sabato nessun onore a nessuno da condannare sua il tifoso romanista sia quelli napoletani…. questa è l unica strada per condannare tali episodi e pene esemplari per tutti… basta violenze altro che onore a questo e quello. … basta davvero

  7. Ma clamoroso cosa?

    Come se essere feriti gravemente fosse motivo di grazia automatica.

    Sto tizio ha partecipato ad una rissa? Pagherà le conseguenze.

    Un tizio coinvolto nella rissa poi lo ha sparato? Pagherà ancora di più, si spera.

    Non è una questione di bandiera, ma questo paese ultimanente più che una repubblica mi sembra un regno con 65 milioni di sovrani.

  8. Quindi, il ferito provocato a sua volta, ha generato la rissa…. e secondo la “legge romana” provocare e poi difendersi con la pistola o con il mitra è lecito…………giustamente…… mi sa che da oggi in poi si andrà allo stadio con le bombe a mano!!

  9. Se lo hanno arrestato hanno prove a sufficienza per tenerlo in galera…altrimenti stava fuori!

  10. il tifoso del napoli avrebbe dovuto fare come voi perbenisti salernitani come dimenticare salernitana – verona un vero esempio di civilta’ sia in campo ma soprattutto negli spogliatoi dove tutti cercavano di “abbracciare mandorlini in segno di amicizia un atto di sportivita’ che ha fatto il giro di tutti i tg nazionali .

  11. Mimmone se non erro tu pure sei un ultras certi commenti da te non me li sarei aspettati.x quando riguarda chi ci chiama cafoni vi ricordo che tra poco dalle vostre parti inizia la.campagna delle pummarole fatevi trovare pronti da cava a Scafati.

  12. Solidarietà a Mimmone,

    se si smettesse di prendersi a mazzate perchè io indosso una maglietta diversa dalla vostra, certe cose non avverrebbero, sto povero cristo che sta in ospedale e speriamo si riprenda si sarebbe visto una bella finale di coppa in santa pace, Gabbo che tutti gli ultrà sventolano come povera vittima del “sistema” sarebbe ancora vivo.

    Se non ci fossero stati scontri prima, qualcuno avrebbe sparato in entrambe le situazioni?

  13. Sono si tutti i tg e giornali Planetari per la mega figurella, puntano il dito per il trattamento ricevuto dal razzista Mandorli all’Arechi. Sono o non sono le persone più ridicole del pianeta?

  14. La verità è che noi Napoletani qualsiasi cosa facciamo agli occhi di tutti è sempre sbagliata.!!! Non capisco come un ragazzo in fin di vita è paralizzato possa uscire dall’ospedale per gettarsi direttamente in prigione… Per me è solo la vittima…
    Ci sono risse ogni giorno e nessuno se ne fotte un c…zo…. Ma stiamo scherzandooooooo???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.