“Ospitalità trasparente”, a Castellabate arrivano gli appartamenti con il bollino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa

San_Marco_Castellabate_PortoGarantire visibilità alle strutture extra alberghiere regolarmente registrate, con la consegna di una targhetta personalizzata da apporre davanti agli immobili e la creazione di un’apposita sezione informativa sul sito istituzionale del Comune. È l’iniziativa promossa dalla Giunta comunale di Castellabate, con la delibera n.80 dell’08.05.2014 per garantire un’offerta turistica sempre più qualificata in vista dell’imminente stagione estiva. Il progetto, denominato “Ospitalità trasparente”, punta ad assicurare la disciplina delle autorizzazioni amministrative secondo quanto previsto dalla normativa.

In particolare, la legge regionale n. 17 del 2001 impone ai proprietari di appartamenti e ai titolari di altre licenze extra alberghiere di chiedere l’autorizzazione o comunque comunicare mediante una SCIA gli immobili destinati a fini turistici per soggiorni non superiori a 30 giorni. L’iniziativa del Comune prevede, dunque, la registrazione dei titolari delle autorizzazioni amministrative riferite alla legge regionale n. 17/2001 sul portale www.comune.castellabate.sa.it e la consegna agli stessi di una targhetta, quale garanzia di affidabilità e ulteriore mezzo di pubblicità, da apporre all’ingresso delle unità immobiliari. «Abbiamo previsto queste forme di promozione per contribuire alla visibilità alle strutture autorizzate – spiega il consigliere delegato al turismo Carlo Montone – ma ci aspettiamo anche che tale segnalazione visiva scoraggi le possibili situazioni di illecito legate all’offerta turistica. Un puntuale rispetto della normativa non potrà che fare bene al settore, garantendo un vantaggio competitivo alle attività in regola e rendendo immediatamente chiaro agli utenti se la struttura dove intendono soggiornare è qualificata».

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Il fatto di apporre la targhetta comunale alla struttura ricettiva qualsiasi tipologia essa sia, non significa necessariamente che l’imprenditore sia in regola con le leggi vigenti……………per certificare ciò servirebbero controlli ben più stringenti da parte delle altre autorità competenti oltre all’ente locale(Vigili del Fuoco,ASL,Guardia di Finanza o Agenzia delle Entrate,etc). Se avessimo all’esterno un certificato omnicomprensivo di tutte le autorizzazioni allora sì che potremo finalmente parlare di strutture di qualità, così come accade in altri paesi europei o occidentali………..ma questo prima che accada è pura utopia!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.