Angelo Tofalo (M5S) lancia l’allarme: “Chiude la storica vetreria salernitana, rischio ambientale incombente!”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
ACG_GlassL’ex Pennitalia, il ‘colosso’ economico salernitano per cinquant’anni, passata dagli americani ai giapponesi, non ha mai conosciuto la crisi, ma chiude la storica fabbrica. Vecchio l’impianto, con il forno interamente da rifare, per i giapponesi troppi soldi da investire per rimodernare una fabbrica non più “contemporanea”. Questo è il verdetto per l’azienda e gli operai dell’azienda Agc Glass, conosciuta anche come ex Pennitalia, una azienda che si occupa della produzione di vetro di varie e specifiche tipologie. “Quello che ci preoccupa adesso – scrive l’Onorevole salernitano del Movimento 5 Stelle Angelo Tofalo – sono le problematiche ambientali di questa azienda lasciata in uno stato d’abbandono. In  più si susseguono le segnalazioni di scarichi “non controllati”.

Tofalo in merito alla vicenda della vetreria della zona industriale di Salerno ha deciso di inviare una interrogazione a risposta scritta al al Ministro dell’Ambiente, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, al Ministro dello sviluppo economico. Ecco di seguito l’interrogazione:

Per sapere – Premesso che: l’AGC Flat Glass (l’ex-Pennitalia) produttore di Vetri a Salerno è definitivamente chiusa. Lo stabilimento presenta numerose criticità ambientali in quanto il forno dismesso, come riferisce una nota della stessa azienda proprietaria,  costruito nel 1962 risulta superato e il rimodernamento ha costi troppo elevati per la stessa azienda. Tutti i 200 dipendenti sono stati licenziati, una parte di essi usufruisce della cassa integrazione, un’altra parte sono, ad oggi, disoccupati. Alla luce dei fatti esposti, in quale maniera il ministro voglia tutelare la sicurezza ambientale del sito. Quali azioni i Ministri vorrebbero attuare per lo stabilimento affinchè non diventi l’ennesimo capannone vuoto nella zona industriale di Salerno e per il reintegro e la tutela del lavoro dei dipendenti licenziati”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. L’ennesima vergogna tutta italiana.Le multinazionali estere usano il nostro territorio per conquistare i mercati usufruendo dei contributi pubblici e poi chiudono licenziando le persone e lasciando eternit e materiali inquinanti dovunque.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.