Lunedì il Somma-day, si attendono risposte dalla società

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Mario_Somma_allenatoreLunedì sarà il giorno di Mario Somma. Prende finalmente il via la stagione 2014/2015 della Salernitana con la presentazione del nuovo allenatore che illustrerà prospettive ed ambizioni per il prossimo campionato. Lo sanno anche le pietre che Somma a Salerno vuole fare bene in una piazza che da calciatore l’ha visto protagonista nel ’90 della promozione in serie B e che potrebbe rilanciare la sua carriera di allenatore. Piuttosto bisognerebbe capire meglio quali siano le intenzioni della società. Lunedì è d’obbligo ipotizzare la presenza di Lotito e Mezzaroma al fianco di Somma. I due patron c’erano alle presentazioni di Galderisi e Sanderra mentre sono stati assenti quest’anno all’arrivo a stagione in corso di Perrone e Gregucci.

Va bene l’ingaggio di un tecnico preparato e motivato come Somma ma per vincere è altrettanto importante avere una squadra competitiva e una società che supporti in modo convinto l’operato dell’allenatore perché è la “Somma” che fa il totale. Se si crede in Somma bisogna affidargli giocatori funzionali alle sue idee evitando di delegittimare il tecnico a mezzo stampa indebolendo la sua posizione, come è successo in passato con alcuni suoi predecessori. Manca un mese all’inizio del ritiro, ci sono tutte le possibilità per costruire una stagione vincente. Perché questo deve essere l’obiettivo per una società che ha detto di voler raggiungere l’olimpo del calcio e per un pubblico che ha più volte dimostrato nei numeri di essere di categoria superiore. Ieri il Latina di Breda ha superato il Bari conquistando la finale playoff per la serie A contro il Cesena. Buon per l’ex allenatore e calciatore della Salernitana, affiancato dal vice Ricchetti e dal diesse Facci, altre due vecchie conoscenze granata, ma vedere il Latina lottare per la massima serie rende ancora più amara la posizione della Salernitana, relegata in serie C. Salerno merita altro, Lotito e Mezzaroma sanno che dopo due promozioni dalla D alla prima divisione e una stagione interlocutoria il prossimo non può che essere un campionato da protagonisti. Al di là del girone di appartenenza.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. MA ANCORA CHE INSISTETE LOTIRCHIO SE NON TROVA QUATTRO STRACCIAFACENTI CHE VENGONO CON QUATTRO SOLDI E LI FA PASSARE PER GRANDI ACQUISTI E’ POI VUOLE GIOCARSI LA LEGA PRO NON ARRIVERA’ NESSUNO, FABIANI DEVE OPERARE SEZA SOLDI, LA DOMANDA VOI SIETE MAI ANDATI A COMPRARE QUALCOSA SENZA SOLDI? E’ LA STESSA COSA VIVACCHIEREMO IN SERIE LEGA PRO PER MOLTISSIMI ANNI COME ALL’EPOCA DEL VESTUTI, ORAMAI IL PALLONE A SALERNO E’ FINITO CON LOTIRCHIO E SENZA LOTIRCHIO, CHE BRUTTISSIMA FINE ABBIAMO FATTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.