Ubriaco si strappa la medicazione ed imbratta le pareti dell’ospedale con il suo sangue, arrestato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Polizia_Salerno_1Questa mattina, intorno alle 7, agenti delle Volanti di Cava de’ Tirreni hanno arrestato S.G. 38 anni originario di Cava  ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, interruzione di pubblico servizio, lesioni e minacce ai vigilantes del locale nosocomio, violenza, minacce, resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato di strutture dello stato. Infatti, il citato personale interveniva presso il pronto soccorso dell’ospedale di cava, per segnalazione di persona che stava aggredendo i medici e le citate guardie particolari giurate di servizio. Sul posto gli operanti trovavano S.G. , che, in evidente stato di agitazione dovuto ad ubriachezza, aveva aggredito sia il personale medico che lo stava curando per una ferita al braccio e sia le guardie di servizio alla struttura.

Gli agenti cercavano di calmarlo, ma il predetto si scagliava contro gli operaratori di polizia aggredendoli ed offendendoli. Per interrompere tale comportamento aggressivo e consentire il normale ripristino delle attività medico-sanitarie, i poliziotti erano costretti ad accompagnarlo presso il commissariato, ove, lo stesso continuava con il suo atteggiamento, poi, improvvisamente si strappava le medicazioni ed iniziava ad imbrattare le pareti ed il pavimento del commissariato con il suo sangue, tanto che doveva intervenire personale del “118” per medicarlo nuovamente. S.G. era stato trasportato presso il locale pronto soccorso, in quanto poco prima aveva avuto un diverbio con sua sorella e, per evitare che entrasse in casa e continuasse a inveire, l’altro fratello, tentava di fermarlo sull’ingresso dello stabile, ove, poco prima, aveva infranto con pugni e calci il vetro del portone d’ingresso ferendosi.

In base alle dichiarazioni rese dai congiunti, emergeva che il S.G., in più occasioni, aveva posto in essere atteggiamenti aggressivi nei confronti dei propri familiari, soprattutto allorquando era ubriaco. Per quanto accaduto il predetto veniva dichiarato in stato di arresto e dopo le formalità di rito, veniva associato presso la casa circondariale di salerno fuorni a disposizione dell’autorita’ giudiaziaria.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. ma si può sapere quali pavimenti e pareti sono stati imbrattati???
    Quelli del commissariato o quelli dell’ospedale???
    Dato che il titolo dice una cosa e l’articolo ne cita un’altra…..
    MHA……….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.