Salernitana: il passato non diventi un alibi per il futuro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Salernitana_Ascoli_41_Mezzaroma_e_Fabiani“Nubi di ieri sul nostro domani odierno”… non parliamo della canzone di Elio, anche se le storie tese c’entrano eccome, visto che si parla di Salernitana che continua a interrogarsi su quel che sarà, tenendo sulle spine una tifoseria delusa dal presente e preoccupata per il futuro. Parliamo del maldestro tentativo di chi, per giustificare le azioni odierne pesca nel passato soltanto i fatti negativi. Dimenticando che nel passato ci sono state anche cose positive. Nove anni di Serie B ed uno in A con Aliberti e due di serie B e quattro di Serie C con Lombardi. Oggi la società Di Lotito e Mezzaroma iscrive ufficialmente la squadra al prossimo campionato di Lega Pro. Fideiussione da 600 mila euro e documenti nella valigia del segretario Rodolfo De Rose. Un atto dovuto, il minimo, se si considerano gli impegni presi tre anni fa il 26 luglio del 2011 davanti all’Amministrazione Comunale e ad una città intera.

Le nubi di ieri, fideiussioni da Gibilterra problemi sfusi ed a pacchetti, società in crisi non possono essere prese come modello di riferimento per genuflettersi al duo romano. A loro vanno i ringraziamenti per il lavoro fin qui svolto ma le critiche non possono non trovare spazio se ad oggi, un mese dopo la presentazione di Somma, quasi due dalla partita di Frosinone la Salernitana ha l’allenatore ed appena un giocatore acquistato per la prossima stagione. Un mese fa Somma si presentava alla stampa senza avere accanto nessuno della proprietà. Altrove, in tutto il mondo, a cominciare dalla Lazio la società siede sempre accanto all’allenatore che presenta. Un gesto che significa tante cose. Un segnale di forza per il nuovo tecnico, un messaggio ai calciatori che ci sono ed a quelli che verranno. Accanto a Perrone, Galderisi e Sanderra Lotito e Mezzaroma hanno lasciato soli Somma e Fabiani sovraccaricandoli di responsabilità e pressioni quando poi tutti sanno, anche le pietre che in Salernitana non si muove foglia che Lotito non voglia. Detto questo proviamo a guardare oltre. Alle viste, qualunque sarà il girone c’è un campionato durissimo e che darà poche chance in ottica promozione. Bisognerebbe cominciare seriamente a lavorare per l’allestimento di un piano di rilancio tecnico, per studiare le strategie adeguate per riconquistare il pubblico e ridestare l’entusiasmo. Invece, si resta col naso all’insù… scrutando il cielo, nella speranza che ci sia una schiarita…A chi ama guardare il passato vivendo di ricordi negativi consigliamo anche di leggere le squadre allestite da quelle società. Giocatori veri ed importanti, calciatori in grado di fare la differenza non figurine per dirla alla De Rossi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. PAROLE SANTE E SACRE…
    OTTIMO ESPOSITO NON MOLLARE LA PRESA
    IL GIORNALISTA SERIO VA SEMPRE ALLA RICERCA DELLA VERITÀ
    E MI SA CHE ANCHE STAVOLTA PER SALERNO SARÁ AMARA

    SIAMO SOLO LA SOCIETÁ DI COMODO DI LOTITO
    ALTRO CHE OLIMPO DEL CALCIO…

  2. Amico ma quale “ottimo Esposito “, mi dici una società di lega pro che ha già fatto la squadra?

  3. Se c’è qualcuno ca decis i c’è mettr contro a salernitan sta proprio a for. Amiamo Salerno e la salernitana.

  4. MI RICORDO MALE O LA PRIMA SALERNITANA DI DELIO ROSSI COMPLETO LA SQUADRA A OTTOBRE ?

  5. La Gazzetta dello sport afferma che Juve e Roma fanno bene ad attendere gli svincolati a parametro zero sul panorama internazionale, e ne da una buona valutazione: è così che “si fregano” gli sceicchi” spendaccioni.
    Solo a Salerno si chiede una squadra di serie C che al primo giorno ufficiale del campionato si presenti con 20 calciatori di proprietà, casomai di serie superiore.
    Ma viviamo fuori dal mondo?
    Giustamente l’articolista espone, con la sua certa professionalità, una sua sacrosanta opinione, che condivido: non giustifica l’oggi quanto fatto nel passato.
    Sono d’accordo, non si vive sugli allori; ma facciamo fare al presidente il suo mestiere? Forse egli scrive articoli?
    E le valutazioni trancianti e definitive, non è meglio farle il 20 luglio?
    Non mi pare che l’anno cominci male, l’allenatore, affidabile, c’è. Parte dei giocatori anche. L’iscizione al campionato è in regola. Nulla di ecezionale, è ciò che andava fatto, ma E’ stato fatto.
    Per le cose da fare in seguito ritengo sia doveroso aspettare; con attenzione critica, certo, ma aspettare.
    .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.