De Luca al Sea Sun: “Salerno non è mia, lo faccio per dare futuro a questa città. Statemi vicino”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
29
Stampa
De_Luca_conferenzaL’inaugurazione  del “Sea Sun” è stata l’occasione per un vero e proprio comizio del sindaco Vincenzo De Luca  che ieri sera ha aperto la manifestazione insieme al presidente dell’Autorità portuale Andrea Annunziata e a quello della Camera di Commercio Guido Arzano. E stamane sulla sua pagina di facebook il sindaco è ritornato sui temi espressi ieri sera dal palco: “Difendiamo Salerno!-ha detto De Luca – Una bella serata per l’inaugurazione del Sea Sun e dell’Arena del Mare. Il Porto di Salerno è una realtà viva e pulsante, un’azienda apprezzata in tutto il mondo. E’ stata anche un’ottima occasione per illustrare lo straordinario programma di trasformazione urbanistica consapevole sul fronte del mare: grandi firme dell’architettura mondiale, opere d’altissima qualità, occasioni d’investimento e lavoro, valorizzazione del mare e dell’ambiente da Porta Ovest fino al Marina d’Arechi. Andremo avanti sconfiggendo la palude burocratica ed i comitati che tacevano quando regnavano degrado ed abbandono. Onoriamo Salerno ed il futuro dei nostri giovani che sono andati via a Londra ed altrove.” Sabato sera a conclusione del suo discorso il sindaco ha cosi salutato la folla: “Cercate di prendere in mano il destino della città perchè non ci sarà sempre De Luca, perchè altrimenti torneremo nelle mani dei parassiti. Quello che abbiamo fatto lo abbiamo fatto per dare un futuro, Salerno non è mia, scusate lo sfogo ma statemi vicino”.

VIDEO TRATTO DA YOUTUBE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

29 COMMENTI

  1. lo hai fatto per mangiare, che non ti sazi mai , atro che palude burocratica qui c’è assenza di atti e autorizzazioni burocratiche, cioè assenza del rispetto x la legge ! i salernitani dovrebbero starti vicino
    per essere complici della tua illegalità ! in galera–

  2. Buon appetito a te,
    Chissà’ a che tavolo mangi e parli degli altri.

    Affogati ti veniamo a trovare al San leonardo.

  3. Ovviamente, a scanso di equivoci, mi riferisco all’ esponente del sedicente comitato no de Luca al quale rinnovo al lui e ai suoi colleghi di merenda, se ci fossero, l’augurio del mio precedente post

  4. Concordo con te …persone miserevoli che di Salerno non se ne fregano niente!..mossi da rancore politico e personale e nient’altro!!..tutto quello che ha dett De Luca ieri sera e’ vero.Vi e’ una minoranza in questa citta’ che vorrebbe che Salerno tornasse all’anarchia degli anni 70

  5. Grande De Luca….parlano del Crescent ma non si ricordano di quello che c’era prima. Che vergogna, che vergogna, che vergogna! Ma ce la faremo nonostante tutto perché alla fine i buoni vincono sempre!

  6. Mi associo a Mauro e spero che tutto questo finisca presto per il bene di Salerno . Combattero’ sempre a favore di De Luca indipendentemente dalle sue idee politiche , in quanto io ricordo che cosa era Salerno prima della venuta di De Luca , tanto conoscevano il nome Salerno per la famosissima incompiuta SA – RC e solo gli ipocriti e farisei o da persone di appartenenza politica che appoggiano Berlusconi, Dell’Utri, Cosentino, Fitto e potrei continuare all’infinito, poiche’ se non sei di quella pasta non entri in quel partito, cosa ti vuoi aspettare ,altrimenti devi chiamarti Gelmini,Carfagna , Minetti, D’Urso , D’Addario e peccato che si e’ scoperto tutto altrimenti adesso avevamo un Ministro degli Esteri nazionalizzato di nome Ruby Moubarak…possono dire il contrario.

  7. Ma di quale anarchia parlate? in questa citta’ abbiamo avuto sindaci capaci e onesti,senza creare municipalizzate centri di potere e di voti con i soldi dei cittadini.Menna, Giordano hanno dato alla citta’l’imput necessario per lo sviluppo DEMOCRATICO di Salerno.Oggi in questa citta’ non si muove foglia che il despota non voglia.Ora dice statemi vicino perche’ ambisce la presidenza della regione dopo che quelli del suo partito hanno accumolato miliardi di debiti in tutte le attivita’.Il disegno è chiaro: lui Presidente e qualche parente stretto sindaco di Salerno, in eredita’.L’unica verita’ SALERNO non è tua,ma in fondo lo dice soltanto per dirlo,ma lui non ci crede.Nessuno ha cementificato di piu’ questa citta’ piu’ di lui ora tocca alla litoranea di Salerno,mentre la citta’ continuamente perde cittadini che prefiscono andarsene.L’ultimo censimento dice che Salerno ha perso 10.000 abitanti oltre al centro industriale trasformato in centri commerciali.Grazie De Luca, Salerno non ha bisogno di te,le assicuro che vi sono SALERNITANI in grado di governare questa citta’ DEMOCRATICAMENTE

  8. i figli delle chiancarelle che non hanno mai conosciuto le chiancarelle e che abitano in appartamenti o ville lussuose. Non siete credibili.

  9. Ma se Salerno te la sei mangiata a MORSI,fregandotene altamente per
    l’occupazione,tranne quella di tuo figlio e di qualche altro ammanigliato.
    Strutturando un feudo al quale tutto dovrebbe fare capo a te,alle tue
    opinioni,al tuo VOLERE!Starti vicino?…Sarebbe associazione a delinquere!!!

  10. ……… e l’anarchia ed il degrado degli anni duemila? La città non è sua ma è come se lo fosse. Lui si crede l’onnipotente sceso sulla terra a fare il bene dei salernitani! Perchè non spiega per quale motivo Salerno, nello sciagurato ventennio di quest’amministrazione, si è svuotata di ventimila residenti?

  11. sono sotto gli occhi di tutti….un sacco edilizio senza precedenti ….dalla stazione a mercatello …. accozzaglie di palazzacci addossati uno all’altro senza respiro …. e volete darci lezioni ??? ANDATE AD ALZARE LA …(!!!) CON TUTTO IL RISPETTO PER LA CIOCCOLATA!

  12. Cioe’ la cementificazione di rioni quali pastena,torrione,mercatello,senza alcuna regola urbanistica (parliamo a cavallo fra gli anni 60/70) e ‘ colpa di De Luca?…ma che state a di?

  13. solo chi non è onesto può dissentire dalle affermazioni del sindaco.
    ora si gioca una partita epocale. faranno di tutto per affossare questa città .e poi diranno che la colpa è stata di de luca.

    sarò pessimista ma vedo un futuro tutt’altro che roseo per la nostra terra.

  14. solo chi non è onesto può dissentire dalle affermazioni del sindaco.
    ora si gioca una partita epocale. faranno di tutto per affossare questa città .e poi diranno che la colpa è stata di de luca.

    sarò pessimista ma vedo un futuro tutt\’altro che roseo per la nostra terra.

  15. MENNA???””’??????? VOI PARLATE PER PARLARE E QUESTO E’ L’ESEMPIO DI CHI SI OPPONE SENZA CRITERIO. MENNA E NON SOLO SONO STATI GLI ARTEFICI DELLA CEMENTIFICAZIONE SENZA CRITERIO DELLA ZONA ORIENTALE E DEL MASSO DELLA SIGNORA…… PER FAVORE….

  16. Ascoltando i suoi discorsi ho sentito cose assurde tipo: il parcheggio dietro al Jolly andava bene così, i cantieri navali al porto erano da recuperare, la cittadella giudiziaria fa schifo, a salerno non ci sono parchi decenti, De Luca tiene due appartamenti, il Crescent è abusivo, etc… Ingnoranza, approssimazione, qualunquismo e tanto ma tanto odio…Giudicate voi.

  17. Perchè un suddito,un lecchino od un ammanigliato ed anche qualche ignorante,con la M…ci saprà sicuramente fare.Contenti di essere guelfi o ghibellini?Paura di non appartener a questo o a quello?Bè, beati voi,
    vuol dire che l’odore della m…,quella che aleggia da anni su questo posto,non lo sentite.
    P.S:Non appartenente ad alcun movimento,non benestante,ma persona LIBERA
    Se non vi piacevano certe cose perchè non vi siete mossi prima?
    Sono passati begli anni,o no?Adesso si fà gli sbruffoni sull’onda di chi,
    alla fine di concreto, di cosa?Non c’è chissà che,solo promesse ed inaugurazioni…

  18. Hai ragione andiamo ad alzare la m….Unico problema non sappiamo dove sei,il servizio per ora non possiamo eseguirlo, ma se ci fai sapere dove verremo ad alzare te e gli altri.

  19. poco ci manca che lo mettete al posto di san matteo ahahaha che soggettoni complessati! BACCHETTONI!

  20. Un milione e 576mila euro: a tanto ammonta il decreto ingiuntivo arrivato negli uffici comunali per i lavori di piazza della Libertà. A firmare l’ingiunzione è l’istituto bancario Unicredit, a cui il consorzio Tekton (che si è aggiudicato l’esecuzione dell’opera) ha ceduto il suo credito, riuscendo così a incassarne almeno una parte. A chiedere conto della somma a Palazzo di Città è adesso la banca, che ha fatto pervenire un’ingiunzione di pagamento con cui si assegnano quaranta giorni di tempo per saldare i conti prima di procedere all’esecuzione forzata. Un atto monitorio che suona come una beffa, visto che dallo scorso dicembre la piazza è sotto sequestro penale dopo che nel luglio del 2012 dodici pilastri hanno ceduto facendo collassare il settore due dell’opera. E infatti il Comune non vuole saperne di pagare, tanto più che per rimettere in sesto la piazza è stato previsto un intervento dal costo stimato in circa 7 milioni di euro. «Il credito ceduto è oggetto di contestazione circa l’esecuzione dei lavori» si legge in una determina dirigenziale che formalizza l’opposizione al decreto ingiuntivo e conferisce il mandato all’avvocato Matteo Baldi, lo stesso incaricato nello scorso ottobre di una consulenza giuridica sulla possibilità di intraprendere un contenzioso nei confronti di Tekton.

    Già nel gennaio del 2012 l’Amministrazione comunale aveva ordinato al consorzio vincitore dell’appalto e all’impresa esecutrice Esa il ripristino strutturale dell’intera area. «Un intervento preventivo» aveva chiarito l’assessore all’urbanistica Mimmo De Maio, spiegando che dopo il cedimento nel settore due si era deciso di procedere a una messa in sicurezza e rinforzo anche degli altri “spicchi”. Nella delibera di giunta che disponeva l’intervento a carico di Tekton si affermava che all’origine della scelta c’era il ricalcolo delle strutture del progetto che «ha restituito requisiti inferiori ai requisiti prestazionali richiesti dalle vigenti norme tecniche». Questi argomenti saranno fatti valere adesso per opporsi al decreto ingiuntivo arrivato da Unicredit, in attesa che a settembre inizi il processo per individuare le responsabilità del crollo e stabilere a chi toccherà l’obbligo del risarcimento del danno. Alla prima udienza, fissata per il 26 settembre, il Comune si costituirà parte civile.

  21. sindaco siamo con te ma ultimamente hai toppato troppo.
    1) crescent …NO COMMENT OGNUNO HA LA SUA IDEA.
    2) SICUREZZA salerno CENTRO è invasa da zingari , senza dimora e napoletani che vendono dai calzini ai palloncini. Piazza Ferrovia alla mercè di delinquenti i quali ogni giorno si azzuffano per la supremazia.
    La polizia urbana chiusa nell’ufficio non esce mai nemmeno quando arriva il freccia rossa o italo e si SCATENA IL CAOS. UNA VERGOGNA.
    il sabato e la domenica di vigili niente nemmeno a pagarli, tranne ogni tanto quando stazionano alla rotonda (piazza flavio gioia)per evitare che i bambini giochino a pallone ma non vedono gli scooter dei proprietari dei locali parcheggiati in piazza. ps perché non stazionano a piazza ferrovia?

  22. Non esistono uomini buoni per tutte le stagioni. Ogni ciclo deve avere la sua fine. Tutto ciò che non si da una scadenza si trasforma in degenerazione. Un sistema democratico è tale se c’è alternanza. Ma se si costruiscono, in maniera scientifica, gli strumenti per forzare la mano e barare al gioco, allora saltano gli schemi e rimane il demiurgo al comando. Nessuno è eterno e, pertanto, la storia c’insegna che tutti dobbiamo essere sostituiti nel tempo, nei ruoli e nelle funzioni. Penso che sia giunto il tempo che De Luca lasci ad altri il governo della città. Semplicemente perchè ciò deve costituire un fatto naturale, perchè nuove idee devono camminare, perchè il futuro non può essere ipotecato dal passato.

  23. L’ho sempre votato,ma questo non significa di avergli dato licenze alla oo7.Dove fa bene è giusto elogiarlo,ma dove sbaglia chi gli vuole bene ha il diritto di criticarlo,per farlo rientrare sulla giusta via.I Salernitani ed il nostro Sindaco non si possono permettere errori come il Crescent ,che va abbattuto,costi quel che costi.Non ci si può permettere stipendi megagalattici a manager delle consociate,aumentando bollette dei servizi,vedi quella di Salerno Sistemi ed altre.Dovrebbe rendersi conto che esistono molte famiglie con figli laureati e sono ancora in regime di monoreddito e tutti gli aumenti apportati a questi servizi,per far vivere alla grande alcuni,porterà alla fame molti altri.Poi appoggiando Renzi,le baraccopoli fra qualche mese se le troverà sotto i portici del Comune e a niente è servito spazzarle dalle chiancarelle,per far posto ai Vip.Era un Uomo di sinistra oggi Renziano.

  24. X Savonarola Sono sicuro che l’alternanza democratica che adesso reclami non l’hai mai fatto con Berlusconi essendo stato questo ( pregiudicato) sconfitto pure 3 volte e rompe ancora il caxxo adesso dopo oltre 20 anni , mentre la reclami con De Luca a livello locale che ha sempre vinto le elezioni senza inciuci del tipo Lega si Lega no , Destra si destra no.

  25. Deluca sta intascando migliaia d euro per cementare qualsiasi cosi sia di colore verde….invece di bonificAre che costa meglio cementare e vendere i costosissimi appalti ai tuoi amici vero????? salerno non è tua ma l hai resa la TUA vetrina per mostrare al resto d europa le saccenterie che dici e poi i problemi nascondiamoli sotto al tappeto vero???

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.