EcoAmbiente Salerno replica al sindaco di Eboli: “Gestione efficiente al ciclo dei rifiuti con una logica esclusivamente aziendale”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa

Il Presidente Mario Capo replica alle dichiarazioni del Sindaco Melchionda pubblicate stamattina sul quotidiano Metropolis. “Ci sorprende l’intervento del Sindaco Melchionda, solitamente non aduso alla polemica fine a se stessa, ma all’approfondimento dei problemi.

Abbiamo spiegato con dovizia di particolari che l’aumento della tariffa per il conferimento dei rifiuti indifferenziati presso lo Stir di Battipaglia è legato unicamente al conferimento della frazione secca presso il TMV di Acerra.

Pertanto, è assolutamente fuorviante ed ingiustificato il parallelo operato da Melchionda in ordine a paventate assunzioni che determinerebbero l’aumento della tariffa.

Ribadiamo ancora una volta che presso EcoAmbiente Salerno S.p.a. sono presenti un contenuto numero (quattro) lavoratori interinali, i cui costi sono inferiori rispetto ad un’assunzione a tempo indeterminato, ed è presente una cooperativa che svolge servizi ausiliari, i cui costi sono esattamente la metà rispetto a quelli corrisposti per i medesimi servizi prima della gestione di EcoAmbiente Salerno.

In questi anni EcoAmbiente Salerno ha impresso una gestione efficiente al ciclo dei rifiuti con una logica esclusivamente aziendale e, senza guardare ai colori politici, com’è ovvio che sia, ha valorizzato le risorse interne che avevano caratteristiche idonee per una crescita professionale e ha fatto ricorso a risorse esterne solo se strettamente necessario.

I comuni, ed anche il comune di Eboli, potrebbero mostrare maggiore responsabilità fin da subito adempiendo agli obblighi verso la Società provinciale. Perciò, respingiamo qualsiasi accusa in ordine al paventato “carrozzone politico” ed invitiamo tutti a concentrarsi, responsabilmente, sui problemi da risolvere insieme e ad evitare di ingenerare false idee e confusione ingiustificata nei cittadini”.

 

                                                                                                                                      Mario Capo Presidente Consiglio di Gestione EcoAmbiente Salerno S.p.a.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. certamente signor capo lei sa perfettamente che sia le cooperative politiche sia gli interinali non sono leggittime quando stiamo aspettando ancora che vengano ricollocati i lavoratori aser aventi diritto come dalle vigenti leggi in materie sia quelle nazionali sia quelle recenti della regione campania nell arco della messa in liquidazione dell aser ve ne siete allegramente fregati puo darsi che siete al di sopra delle leggi .

  2. Vergognatevi di tutto quello che avete fatto e che farete ancora, la vostra classe politica appartiene al magna magma, ma quando la De Vizia non mangerà più nel vostro piatto, ci sarà da ridere chi finanziera le vostre campagne elettorali ? NESSUNO non vi dimenticate mai delle 34 famiglie ASER che avete gettato a mare senza un salvagente, gli artefici principali siete voi CIRIELLI, CORONA, CELANO, CAPO poi mi parlate di risparmio con gli interinali e le cooperative, ma fatemi il piacere gli interinali vi servono perché avete bisogno di coperture giuridiche ( capisc a me Maruzzie) e della coperativa perché il povero CELANO ha bisogno di quattro voti.
    Ma fatemi il piacere, a giorni ci saranno novità e Maruzzie avrai voglia di commentare gli articoli sui giornali.

  3. caro amico salernitano quello dell aser e stato un omicidio politico voluto dai signori sopracitati la loro fortuna che hanno trovato i lavoratori dell aser persone molto civili che hanno combattuto nel segno del dialogo ma questi signori sono sordi perche come hai giustamente detto interinali cooperative di celano servono solo come bacino elettorale hanno la fortuna che la magistratura dorme e non vede gli scandali che questi signori nelle violazioni delle leggi ogni giorno commettono una domanda a corona quando e che paghi i lavoratori aser che per un certo periodo hai assunto nel consorzio di bacino te ne sei uscito dicendo che la cosa era illegale per non pagarli ma quante cose illegali compi tu con i tuoi soci a danno dei lavoratori aser illuminateci…..datevi fuoco

  4. Vogliamo parlare dei consorzi di bacino? al corisa 3 e 4 i dipendenti non percepiscono stipendi da mesi,sono costantemente minacciati di licenziamento. Al corisa 3 poi, i lavoratori sono stati svenduti ai privati con conseguente cigs.Ma questa procedura sarà leggittima? Ci sono famiglie di lavoratori monoreddito che non sanno a chi santo votarsi. Ormai sono ridotti alla fame,sono allo stremo,chi interviene, il sindacato?la prefettura?e tutta aria fritta.Ai posteri l’ardua sentenza.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.