Vertenza Sita, accordo non raggiunto nell’ultimo summit di ieri. Il primo agosto si fermano i bus

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
sita_autobus_salernoBrutte notizie per i pendolari delle province di Napoli, Salerno e Avellino. La trattativa tra la Sita Sud e la Regione Campania si interrompe definitivamente. Lo scrive Metropolisweb.it . Lo scoglio è sempre il solito: i crediti pregressi che l’azienda vanta e che ammonterebbero a circa sette milioni di euro. Nemmeno la mediazione del Governatore campano, Stefano Caldoro, nell’incontro tenutosi nella tarda serata di ieri nella sede di Palazzo Santa Lucia, è riuscito a portare la vertenza verso il lieto fine. Il direttore della Sita Sud, Simone Spinosa, non ha voluto sentire ragioni.

Senza nessun accordo sul debito è saltato, per l’ennesima volta, il tavolo della trattativa. E stavolta la situazione sembra davvero irrecuperabile, visto che a sposare la ‘linea Vetrella’ c’era anche Caldoro, con il numero uno della Regione che ha condiviso gran parte del ragionamento portato avanti dal suo assessore regionale ai Trasporti.

Sono previsti disagi, infatti, per pendolari e turisti che intenderanno muoversi con i famosi ‘bus blu’. Problemi che aumenteranno quotidianamente, fino a scoppiare il prossimo 1 agosto. E’ quella la data, infatti, in cui il trasporto su gomma in Campania potrebbe toccare davvero il fondo. Dalla mezzanotte del mese prossimo, a meno di eventuali colpi di scena positivi, la Campania resterà a piedi, con la Sita che toglierà dalle strade i suoi mezzi e abbandonerà 439 lavoratori. I bus potrebbero tornare a circolare soltanto se i Prefetti delle tre province campane applicassero la precettazione delle maestranze, obbligando la società a fornire il servizio.

Fonte Metropolisweb.it

 

Adesso a giocare un ruolo fondamentale saranno i sindacalisti di Cgil, Cisl, Uil, Ugl e Faisa Cisal, che dovranno fare da mediatori tra azienda ed Ente per cercare di trovare un’intesa, che però, alla luce di quanto accaduto ieri sera, appare davvero molto lontano. La Sita Sud, nei precedenti incontri, aveva accettato il nuovo contratto offerto dalla Regione, ma aveva chiesto garanzie sui sette milioni di euro che costituiscono l’ingente credito che l’azienda vanta con l’amministrazione di Palazzo Santa Lucia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Vetrelka questo vuole nn perdiamo tempo. ..Sa lui a chi deve affidarli i servizi. I soldi poi usciranno. ..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.