Salerno; De Luca mostra in piazza il plastico del Crescent: “In gioco mille posti di lavoro”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
107
Stampa
De_Luca_plastico_Crescent_13Con oltre mezz’ora di ritardo rispetto al previsto il Sindaco De Luca, in Piazza Portanova presenta il plastico del Crescent alla città. “ Mostreremo ai nostri concittadini un plastico nuovo ed estremamente verosimile di quella che sarà l’opera finita di Piazza della Libertà e del Crescent. Il plastico resterà visibile anche dopo la manifestazione: i cittadini potranno girare intorno e vedere l’opera in ogni suo dettaglio. Sarà un gesto di civiltà e di correttezza democratica e sarà anche un’occasione per ricordare che lì ci sono in gioco mille posti di lavoro”. Così il sindaco De Luca  sull’iniziativa che ha richiamato in piazza tante persone. Alle 20.10 De Luca in piazza comincia ad illustrare i vent’anni di lavoro per Salerno ma soprattutto come è cambiata la città in questi due decenni.  In Piazza Portanova per illustrare la trasformazione urbanistica consapevole: parchi pubblici a cominciare da quello del Mercatello; strade e rotatorie; campi sportivi ; demolizioni storiche come cementificio, Salid, scasso; sagrati delle chiese; teatro Verdi e Ghirelli. “Una fatica enorme – dice De Luca – che ha mutato il destino di Salerno”.

Il sindaco ha poi aggiunto:  Deve crescere l’amore per la città  di Salerno anche tra quelli che hanno vent’anni e non conoscono come era prima Salerno”. Il sindaco parla delle grandi opere pubbliche della trasformazione urbana: metropolitana, Stazione Marittima di Zaha Hadid, Cittadella giudiziaria di Chipperfield; Piazza della Libertà e Crescent di Bofill; Porta Ovest; Marina d’Arco di Calatrava.

E poi aggiunge: “Il paesaggio non è mummificazione ma fusione tra natura ed azione dell’uomo . Con la costruzione del Jolly si sottrae una parte della città come Santa Teresa ai cittadini. Piazza della Libertà e Crescent completano il disegno urbanistico del fronte di mare restituendo lungomare e Santa Teresa ai cittadini con il panorama della Costa d’Amalfi finalmente visibile”.

IL CRESCENT. “Bohigas aveva progettato una piazza completamente chiusa verso il mare. A me sembrava un delitto. Abbiamo fatto una scelta chiedendo ai progettisti di mantenere aperta la piazza verso la città e la costiera Amalfitana. Ci siamo affidati a Bofil che ha realizzato grandi opere in tutto il mondo. Per una piazza c’era bisogno di un edificato altrimenti non è una piazza. Abbiamo ceduto i diritti edificatori perché quell’area era del demanio e costava 14 milioni di euro. Ricordo che il progetto è del Comune, è un’opera pubblica. Abbiamo scelto il privato perché vendendo i diritti edificatori del Crescent recuperavamo i 14 milioni di euro spesi per acquistare l’area e riqualificarla. Abbiamo un’altra visuale di Salerno che prima non esisteva.

Poi la musica accompagna la visione del nuovo plastico del Crescent: “Scoperto il nuovo plastico di piazza della Libertà, Crescent, Fronte del Mare. Restituiamo il mare ai salernitani, con un progetto bellissimo che vale mille posti di lavoro. Armonia e prospettive, attrazione internazionale. Vincere questa battaglia culturale per il futuro della città e dei nostri figli. Prendiamo in mano il futuro di Salerno e difendiamolo”.

Il plastico di Piazza della Libertà e del Crescent, svelato ieri sera dal Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca nel corso della manifestazione in Piazza Portanova, sarà collocato all’interno della Galleria Capitol (in Corso Vittorio Emanuele), a partire dal prossimo lunedì 25 agosto.

DE LUCA SPIEGA LA RIVOLUZIONE URBANISTICA DELLA CITTÀ [VIDEO]

 

TWITTER


Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

107 COMMENTI

  1. siete solo invidiosi, collerosi e impotenti. Non avete fatto mai nulla per salerno e adesso vi sentite per la prima volta importanti. Siete il passato che non tornerà più.

  2. ‘O BALLO DO CAVALLO
    E’ FACILE E’ NU SBALLO
    TU ZUMPE NCOPPE E SPALLE
    E TE MIETTE A CAVALLO
    MA CHI TEN PORTA NCUOLLO
    NUN ADDA ESSERE MUOLLO
    SI NO FERNESCE O SBALLO
    SI S’AMMOSCIO O CAVALLO
    PUOI ANDARE A MARCIA AVANTI
    PUOI ANDARE A MARCIA INDIETRO
    FACENDO ANNANZO E ARETO
    VEDRAI SARA’ UN PIACERE
    E O’ PO PO LE MANI SULLE SPALLE
    E O’ PO PO T’APPOGGI SULLA SCHIENA
    E O’ PO PO LE GAMBE AL GIROVITA
    E O’ PO PO EVITA LA SALITA

  3. Il crescent si deve fare!…io abbatterei e butterei a mare tutti i contestatori che protestano con il solo scopo di remare contro De Luca!

  4. Il mio cervello è libero,il vostro è occupato da stupidità salernitana.Sono di Roma e oriundo di Salerno,voglio ilCrescent più grande del Colosseo un gigante che può toccare il cielo,voglio palazzi e grattacieli alti almeno 450metri.Voi ignoranti di provincia rimanete chiusi nei vostri ghetti e spazi angusti,io voglio libertà e progresso.Io vorrei De Luca sindaco di Roma perchè decide e agisce,quando vi invidio perche avete un signor sindaco.Vi saluto Bananes.

  5. essendo uno degli ignoranti e asino, a me piacciono le carrube, quindi le tue BANANES le puoi utilizzare come sempre fai…..
    la dove non ti batte mai il sole…..anche nel bel mezzo del colosseo. La, prima si vedevano fiere e gladiatori, a te ti avremmo vistonelle battaglie navali che GALLEGGIAVI.

  6. Il proplema di Salerno e che ci sono e pascolano troppe mandrie di asini come lei razzisti e ignoranti.Lei deve spostarsi da Salerno e mangiare le sue carrube nei ghetti specializati e precisamente sotto terra li dove non batte mai il sole al buio.
    Per il borgata delle at 12:06 Intando parli italiano e torna a scuola,il problema di Salerno sono anche quelli come le appartenenti alle mandrie di asini.Rimanete asini ma lasciate che il progresso avanzi.Io vorrei De Luca sindaco di Roma e gli asini chiusi nei recinti.Voglio il Crescent e grattaceli da 450 piani. Non mi toccate il Colosseo.Bananes.
    Cittadino di Roma.

  7. x cittadino di Roma, guarda che se De Luca verra’ a Roma sosterra’ che il Colosseo e’ obsoleto e vorra’ a tutti i costi un bel “Cressent” al suo posto.
    L’architettura dell’antica Roma e’ superata dalle archistar.
    Anche Roma diventera’ la Rio Janeiro, la Montecarlo ………..
    E’ meno male che Roma era la culla della cultura, ma mi sa che con te ha fallito.
    Prenditi De Luca, te lo regaliamo volentieri.
    Cialtrona salernitana.

  8. a burino statt a roma sei il classico soggetto che uscito dalle mura di casa sua x trasferirsi in città si crede chissà chi. Ti atteggi a romano caput mundi ma alla fine sei un povero borgataro. Gli asini almeno sono liberi a tuo paragone….. e mi scuso con gli asini ….

  9. Lei signora Rita cosa fa?? La strega indovina??ossessionata da De Luca e forse da Silvio Berlusconi??Non si preoccupi della cultura di Roma,contribuisca ad elevare Salerno verso l’alto altrimenti si occupi di pettinare bamboline nella culla.Sarebbe una fortuna avere De Luca sindaco di Roma,almeno prende decisioni.Lei signora Rita sprigiona invidia verso De Luca. Cittadino di Roma.

  10. Lei è anonimo ed asino, De Luca ci mette la faccia e il proprio impegno.Troppi asini a Salerno e pochi mandriani!!!! Cultura arretrata e di provincia,preferisco i napoletani,più intrapendenti di lei e abituato a inchinarsi e a scusarsi con i consimili asini.Mi atteggio perchè il Crescent è grande e assomiglia a piazza S.Pietro e sono convinto che si farà. Si al Crescent e si a Palazzi da 450 piani. Lei asino si inchini alle opere moderne di De Luca.Cittadino di Roma

  11. Tu che hai scambiato la metropolitana x le catacombe parli di salerno e crescent ? Ah ah ah ricordati che il cupolono di san Pietro non sono le piramidi che stanno in Egitto. .ah ah ah

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.