Peduto: (FdI-AN): “Ennesimo sbarco dei migranti a Salerno ci impone richiesta di delucidazioni del Prefetto”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Immigrati_Porto_Salerno_sbarco_33In una nota,  il portavoce cittadino di FDI-AN, Rosario Peduto, interviene sull’arrivo, nel pomeriggio, nel porto della città di Salerno, di un’altra nave che porterà sul nostro scalo  altri 1500 migranti salvati – nel mar di Sicilia – nel quadro di intervento dettato dall’operazione governativa “MARE NOSTRUM”: “E’ davvero intollerabile che il governo Renzi ed il ministro Alfano abbiano predisposto, nel giro di appena un mese e senza curarsi minimamente di dotare lo scalo  di misure e di strutture utili a garantire sicurezza ed efficacia nell’ accoglienza, l’approdo della terza nave di migranti nel nostro porto commerciale, dove già il 19 luglio scorso approdarono altri 2128 migranti provenienti da Siria, Palestina, Iraq, Somalia ed altri Paesi del Maghreb ed ancor prima, il 1° luglio, altri 1100 profughi giunti invece con la nave Etna. Non si capisce davvero perché debba essere il solo porto di Salerno a gestire quello che sembra assumere sempre più le forme e le dimensioni numeriche di un drammatico esodo”.

“Ragion per cui – si legge – chiederemo al rappresentante del Governo sul nostro territorio, il Prefetto, delucidazioni circa le motivazioni di tale scellerata volontà governativa che ha arbitrariamente scelto il porto della nostra città per gestire – quasi in “esclusiva”-  la prima accoglienza di (fino ad ora)  circa 5000 migranti  senza però contestualmente operare per mettere in sicurezza lo scalo rispetto alla “straordinarietà” della questione in essere. Chiederemo, come partito e come cittadini di Salerno, di fermare questa operazione ma soprattutto di fermare da subito la possibilità di vedere ancora una volta, nei prossimi giorni, lo scalo di Salerno come approdo di un nuovo sbarco di migranti che rischierebbe letteralmente di essere elemento detonante nell’ ottica complementare di garantira la sicurezza dei nostri concittadini da un lato e la concreta e seria accoglienza dei profughi dall’altro”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.