«Sei grasso, ora ti gonfiamo di più», 14enne seviziato ed in fin di vita a Napoli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
118_ambulanza_soccorsiIn tre, tutti giovani, lo hanno preso in giro perché era grasso. Poi, uno di loro lo ha bloccato, gli ha abbassato i pantaloni e
soffiando con un tubo d’aria compressa gli ha provocato lacerazioni nell’intestino. La vittima è un quattordicenne ora gravissimo in ospedale a Napoli. Un giovane di 24 anni è stato fermato; due denunciati. “Siamo furibondi, speriamo che venga punito in modo esemplare”. E’ una zia del ragazzo seviziato e gravemente ferito a Napoli a chiedere giustizia, all’esterno della Rianimazione dell’ospedale San Paolo. ”Spero – aggiunge – che quei giovani non si siano resi conto di quello che stavano facendo”. “È giusto che lui stia in carcere, perché ha fatto una cosa grave. Ma perché gli altri due sono in libertà?”.
Se lo chiedono i familiari di V.I., il ventiquattrenne fermato per tentativo di omicidio nell’ambito dell’inchiesta sulle sevizie compiute ai danni di un ragazzo di 14 anni in un autolavaggio a Napoli. “Non voleva fare del male, non si è reso conto della gravità del gesto”, aggiungono i parenti del giovane.
”Sono vigliacchi e senza cuore. Un gioco? Non penso che si giochi così? Se volevano farlo potevano usare un secchio d’acqua. Invece, per poco non l’hanno ucciso”. Così, all’esterno del reparto di Rianimazione dell’ospedale San Paolo, a Napoli la mamma del giovane di 14 anni rimasto gravemente ferito dopo essere stato seviziato in un autolavaggio dove aveva portato il motorino. Mio figlio ”non ha capito la gravità della situazione, gli ho detto che gli devono togliere l’aria dalla pancia e poi tornerà a casa”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. sei proprio un verme uno scarto della società se vuoi ti posso gonfiare io a te e i tuoi familiari che sono delle larve umane e respirano grazie allo stato italiano che e marcio come voi larve siete bestie scarti della società non servite a nulla conigli visto che non esistono leggi e uomini con le palline per farle rispettare ci pensare dio…….verme se vuoi ti gonfio io ma di mer…….

  2. Ma a quando la pena di morte? Almeno per i reati più odiosi! Sono bestie. La solita Napoli.

  3. Ecco la Dieta Mediterranea quella fatte di Pizze, Panzarotti e di Pazzoidi che picchiano innocenti adolescenti Obesi, ecco i risultati di questa salutare dieta! Mi raccomando altri fondi Europei per finanziare la “Ricerca” sulla Dieta Mediterranea, altro che ricerche per combatter il cancro, evviva la Sanità Italiana soprattutto la bravissima Sanità Meridionale!!

  4. Queste tre bestie, gli auguro un carcere duro, tra i carcerati piu’ feroci che ci siano. I genitori sono ancora piu’ munnezza dei loro figli che li giustificano. Tagliategli la testa non servono inutili.

  5. Ormai stiamo assistendo ad una violenza inaudita in tutti i campi. Tutto questo perche ormai in Italia chi sbaglia non paga, mi dipiace dirlo ma dovrebbe tornare un po di dittatura per mettere un pochino le cose apposto.

  6. I napoletani adesso non scendono in piazza, contro il carabiniere si, vergognatevi siete la schiuma, della campania. Vergogna.

  7. Riempiamoli di mazzate e poi gli gonfiamo il cranio col compressore, visto che cervello non ne hanno

  8. CHE SIA SUCCESSO A NAPOLI O A SALERNO! QUESTA è SOLO FECCIA UMANA! PURTROPPO GRAZIE A CHI CI GOVERNA SIAMO TORNATI INDIETRO DI MEZZO SECOLO! VERGOGNA

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.