Salerno Festival Mille voci, un solo canto dal 6 al 9 novembre

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
salernofestivalE’ stata presentata stamane la quinta edizione del Salerno Festival, il grande evento corale nazionale che si svolgerà dal 6 al 9 novembre prossimi sul territorio provinciale e regionale. Le formazioni corali si esibiranno in oltre 20 concerti proponendo un repertorio misto dal canto lirico alle melodie pop italiane e internazionali, dal popolare tradizionale della nostra nazione al gospel americano, dalla polifonia profana ai brani sacri. Tutti i concerti saranno a ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

In questi anni  – ha sottolineato il M° Vicente Pepe, Vice Presidente Feniarco e Presidente dell’Associazione regionale Cori Campani nella conferenza stampa al Comune di Salerno – si sono incontrate, ascoltate,  incrociate oltre 6000  persone che hanno cantato e animato con la loro passione per la musica corale città e paesi di questa bella terra del sud.  che il percorso intrapreso da tempo e con il quale raffrontarsi e confrontarsi, è sempre più qualificante e gratificante”.

Il Salerno Festival  – ha aggiunto l’Assessore alla Cultura Ermanno Guerra apre di fatto gli eventi connessi alle Luci d’artista e tra gli appuntamenti attesi dalla cittadinanza che segue le performance dei cori nelle tante e diverse zone del centro partecipando con entusiasmo ed interesse”.

“Nell’anno in cui Feniarco festeggia il suo trentennale di fondazione – afferma Marco Fornasier, responsabile Feniarco per la rassegna dei cori  – Salerno, insieme a Roma, Torino e San Vito al Tagliamento, diventa tra le città protagoniste del progetto Coro Lab destinato alla formazione di direttori di coro impegnati con voci bianche, cori giovanili e all’interno degli istituti scolastici primari e secondari”.

I CORI

38 cori iscritti (per un totale di 1.250 partecipanti), di cui 13 provenienti da diverse regioni italiane e 25 cori campani (643 partecipanti solo dalla provincia di Salerno), oltre 50 tra organizzatori, volontari e accompagnatori.

Coro San Pietro in Formis di Aprilia (Lt)

direttore Sonia Sette

Coro polifonico Pina Elefante di Atrani (Sa)

direttore Anna Bottone

Nausicaa choir di Baronissi (Sa)

direttore Giuseppe Lazzazzera

Coro giovanile Overjoyed di Baronissi (Sa)

direttore Sergio Avallone

Corale polifonica Flos Carmeli di Caivano (Na)

direttore Giuseppe De Domenico

Corale polifonica San Bartolomeo Apostolo di Caserta

direttore Nunzia Zito

Corale Nova Vox Aurea di Castrovillari (Cs)

direttore Agnese Bellini

Coro Onde Sonore di Cerveteri (Rm)

direttore Luana Pallagrosi

Corale Laurenziana G. D’Amato di Chiavenna (So)

direttore Ezio Molinetti

I Cantori di San Lorenzo di Eboli (Sa)

direttore Andrea Donadio

Corale Eufonia Voci Bianche di Fisciano (Sa)

direttore Milva Coralluzzo

Coro folkloristico abruzzese F.P. Tosti di Francavilla al Mare (Ch)

direttore Loretta D’Intino

Associazione culturale Armònia di Frattamaggiore (Na)

direttore Luigi Del Prete

Corale polifonica di Grottaferrata (Rm)

direttore Massimo Di Biagio

Coro La Manda di Hône (Ao)

direttore Nicola Forlin

Corale Buon Pastore di Ischia (Na)

direttore Gianfranco Manfra

Coro La Fonte di Cognento di Modena

direttore Cecilia Fontana e Pietro Corni

Coro Madonna del Carmelo di Montesilvano (Pe)

direttore Gianfranco Onesti

Corale Giubileo di Napoli

direttori Filomena Scala e Massimiliano Sebastiano

Coro polifonico Flegreo di Napoli

direttore Nicola Capano

Coro Vox Nova di Napoli

direttore Angela Merola

Coro polifonico Santa Caterina a Chiaia di Napoli

direttore Marco Scialò

IRIS voci bianche di Nocera Inferiore (Sa)

direttore Genny Strianese

Associazione Corale Ad Libitum di Pellezzano (Sa)

direttore Raffaella Scafuri

Coro Cantering di Roma

direttore Dodo Versino

Coro dell’Angolo di Roma

direttore Alessia Calcagni

Coro Livenza di Sacile (Pn)

direttore Toni Colombera

Coro Armonia di Salerno

direttore Vicente Pepe

Coro Pop dell’Università di Salerno

direttore Ciro Caravano

Coro T’in…canto di Salerno

direttori Antonella Zito e Roberto Marino

Estro Armonico di Salerno

direttore Silvana Noschese

Coro polifonico Amici della Musica di Sant’Arsenio (Sa)

direttore Viviana Palladino

Joyful Joy di Sant’Arsenio (Sa)

direttore Viviana Palladino

Les Notes Fleuries du Grand-Paradis di Sarre (Ao)

direttore Ornella Manella

Associazione Musicale Aedi del Borgo di Somma Vesuviana (Na)

direttore Giovanni Sepe

Coro Nigritella di Torino

direttore Willem Tousjin

Libentia Cantus di Torre del Greco (Na)

direttore Carlo Intoccia

Corale di Villavallelonga (Aq)

direttore Giovanna Pisegna

IL PROGRAMMA

Giovedì 6 novembre alle 20.30 nell’Auditorium del Grand Hotel Salernol’apertura del festival è affidata alla prima delle tre maratone corali con la performance di dieci cori.

Venerdì 7 novembre, dalle 16.30, sarà la volta dei Concerti del venerdì a:Castello Doria di Angri, Collegiata di Atrani, Chiesa del Convento di Sant’Antonio a Nocera Inferiore, Duomo di San Giovanni Battista a Vietri sul MareChiesa di Santa Caterina a Chiaia a Napoli e a Salerno, alla Chiesa della Santissima Annunziata e presso il Teatro San Demetrio.

Sabato 8 novembre sarà la giornata più intensa per i partecipanti al festival: al mattino i Concerti aperitivo alle 10.30 al Salone dei Marmi in Palazzo di Città, al Salone Bottiglieri a Palazzo Sant’Agostino e al Salone Genovesi della Camera di Commercio; al pomeriggio, a partire dalle 16.30, i Concerti in cittàpresso l’ex Chiesa di Sant’Apollonia, il Salone dei Marmi del Comune di Salerno, la Chiesa di San Giorgio, il Salone Bottiglieri della Provincia di Salerno, l’Arco Catalano, il Museo Diocesano, la Chiesa del Santissimo Crocifisso.

Alle 12.15 i cori, guidati dai Pistonieri di Santa Maria del Rovo, partiranno da quattro punti del centro storico per la sfilata di tutti i partecipanti, che convergeranno in Piazza Portanova per un canto comune. Alle 16.00 e alle 21.00 le altre due maratone corali in Teatro Augusteo con l’esibizione di otto formazioni per concerto.

Domenica 9 novembre, oltre alle Sante Messe, il festival saluterà Salerno anche con un concerto aperitivo “profano” presso il Castello di Arechi, alle ore 10.30.

TRENTENNALE FENIARCO

La quinta edizione del Salerno Festival celebra il trentennale di attività di FENIARCO (Federazione Nazionale Italiana Associazione Regionali Cori), presieduta da Sante Fornasier, impegnata a diffondere il valore sociale e la bellezza del canto corale, veicolo di crescita culturale e di coesione capace di coniugare tradizione e innovazione musicale.

FRIJENN CANTANN IN CITTA’

Visto il successo dello scorso anno, anche per l’edizione 2014 sarà riproposto il “Frijenn Cantann… il canto è libero!”: in vari spazi di diversa natura, dai negozi alle case private, dall’ostello alle chiese, sarà possibile nella giornata di sabato 8 novembre per i cori del Salerno Festival cantare liberamente in una sorta di improvvisazione, di fringe corale, divertendosi e facendo divertire il pubblico con la propria voce al motto di “Liberiamo il canto!”:

–          Atrio della Pinacoteca Provinciale

–          Bar Gelateria Punto Freddo

–          Bottega Bossa

–          Casa Museo Natella

–          Chiesa di San Rocco – Sede Unitalsi

–          Chiostro dell’Ostello Ave Gratia Plena

–          Cibarti

–          Mam Art Food & Wine

–          Sala San Lazzaro – Presepe Dipinto di Carotenuto

–          Salumeria storica Botteghelle 65

–          Sede CAI Salerno

 

L’ANIMAZIONE DELLE LITURGIE

 

Domenica 9 novembre saranno sei le liturgie animate da alcuni cori partecipanti al festival in tutta la regione. La Santa Messa cantata sarà celebrata alle 11.00 nella chiesa del Sacro Cuore a Salerno e nel Duomo di San Giovanni Battista a Vietri sul Mare, alle 12.00 nel convento di Sant’Antonio a Nocera Inferiore, alle 12.15 nella chiesa della Santissima Annunziata di Salerno, alle 12.30 a Pompei nel Santuario della Beata Vergine del Rosario e alle 13.00 nella chiesa di San Giorgio a Salerno.

 

 

Il Salerno Festival è organizzato da Feniarco, Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali, in collaborazione con Arcc, Associazione Regionale Cori Campani e il sostegno del Comune di Salerno, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, e la collaborazione di Provincia di Salerno, Camera di Commercio di Salerno, Salerno Mobilità, Sovraintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Salerno e Avellino, la Società di Gestione del Castello di Arechi, Enoteca provinciale di Salerno e Unitalsi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.