Maltempo, Protezione civile Campania: in sicurezza abitanti “Ponte Barizzo” a Capaccio. Prorogata allerta meteo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
allagamento_strada“Sono fuori pericolo i cittadini di località Ponte Barizzo, a Capaccio, le cui abitazioni sono state allagate a causa dell’esondazione del fiume Sele”. Lo comunica la Protezione civile della Regione Campania che sta lavorando da ore a supporto del Comune e dei vigili del fuoco per mettere in sicurezza le circa trecento persone coinvolte e il bestiame. “La situazione  – ha riferito l’assessore regionale alla Protezione civile Edoardo Cosenza, che si tiene in stretto contatto con la Sala operativa – è sotto controllo: sono 70 le abitazioni coinvolte  a Capaccio. Il gruppo volontari di Capaccio, del sistema regionale di Protezione civile sono al lavoro insieme a tre squadre dotate di mezzi anfibi e gommoni. Complessivamente sono 50 le persone della protezione civile regionale impegnate, tra volontari e tecnici del Settore. 

“Non appena i livelli del fiume lo permetteranno si interverrà con le idrovore per svuotare le abitazioni e far tornare a casa i cittadini che attualmente si trovano nelle aree di attesa o presso parenti”. “Dispiace quanto accaduto perché la pericolosità idraulica presente a Capaccio è ben nota da tempo: vi sono ampie zone classificate dall’Autorità di bacino regionale Campania Sud ad alto rischio, ossia rosse. La sala operativa regionale ha allertato per tempo e più volte le istituzioni locali. In ogni caso, proseguirà incessantemente l’attività dei volontari del sistema regionale per prestare soccorso alla popolazione, anche con l’utilizzo di idrovore ed apparecchiature della colonna mobile dell’Assessorato regionale della protezione civile. 

“La Sala operativa regionale – continua Cosenza – sta monitorando tutti i territori colpiti dal maltempo. E’ sceso il livello del fiume Tanagro e i tecnici del Genio civile insieme con i colleghi del Consorzio di Bonifica stanno verificando se vi siano eventuali rotture di argini. A Sassano, in località ponte Cappuccini, proseguono i lavori per la messa in sicurezza. Anche il Sarno è ancora sotto osservazione anche se al momento la situazione è tranquilla: sono stati alloggiati in hotel i sei nuclei familiari evacuati dal cortile Baldini. 

“In considerazione del perdurare dell’ondata di maltempo, il Centro Funzionale ha prorogato fino alle 18 di domenica sera l’avviso di criticità idrogeologica di livello moderato per la Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini, l’Alto Sele, l’Alto Cilento e la Piana del Sele ed ha introdotto lo stesso livello di criticità anche per la Piana Campana, Napoli, Isole e area vesuviana per lo stesso arco temporale. Prosegue la criticità ordinaria (il primo gradino della scala) per il resto del territorio campano“, conclude Cosenza.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.