Atti vandalici a Fisciano: Sindaco Amabile chiede maggiori controlli per arginare fenomeni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tommaso_Amabile_Sindaco_FiscianoFronte comune per contrastare i numerosi episodi di criminalità e vandalismo che si stanno verificando negli ultimi tempi nel territorio della Valle dell’Irno. Ad intervenire sul tema della sicurezza è in primis il Sindaco di Fisciano, Tommaso Amabile, che evidenzia la necessità di incrementare i controlli sul territorio per arginare i fenomeni delinquenziali, in costante crescita sul proprio territorio di competenza. “Spesso è stato richiesto al nostro ente di effettuare un controllo più serrato del territorio per evitare che si verifichino episodi di criminalità – ha spiegato il primo cittadino – Su questo fronte, la polizia municipale ha intensificato la propria azione di monitoraggio grazie anche a periodici controlli notturni. Tuttavia credo che da soli, i vigili urbani, non possono contrastare i crescenti fenomeni delinquenziali. C’è bisogno di una maggiore sinergia anche con le altre forze dell’ordine operanti sul territorio”.

Proprio domenica scorsa, alla frazione Penta di Fisciano, si è consumato l’ennesimo episodio di vandalismo con l’incendio di una vecchia casa disabitata. Presumibilmente si è trattato di un incendio doloso, sul quale stanno indagando i carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino facendo affidamento sulle immagini riprodotte dalle telecamere a circuito chiuso posizionate sulla parete esterna dell’esercizio commerciale di un privato. Nel recente passato numerosi sono stati gli atti di vandalismo finiti in una black list di episodi da contrastare. Tra questi si ricordano l’incendio di due auto a Penta nel maggio del 2013; la rapina a un tabaccaio a Penta avvenuta il mese prima; un altro incendio di tre auto in un parcheggio pubblico e la rottura di vetri e parabrezza di altre tre vetture parcheggiate lungo via Adamo Fortunato nel febbraio 2013; l’attentato al Club Napoli della frazione Gaiano dove nel novembre del 2012 venne fatta esplodere una bomba carta provocando danni alla struttura; e ancora, il mese di ottobre del 2012 gli incendi di altre auto alle frazioni di Lancusi e Bolano col danneggiamento di altri mezzi parcheggiati lungo le strade territoriali.

Il primo cittadino, ritornando sulla questione sicurezza, ha anche colto l’occasione di ricordare l’importanza strategica dell’eventuale istituzione del commissariato di polizia all’interno del Campus Universitario di Fisciano. Una questione più volte affrontata e sinora mai risolta, soprattutto per le resistenze provenienti dal Ministero dell’Interno, che tramite il sottosegretario di Stato, Carlo De Stefano, rispose a un’interrogazione del parlamentare Tino Iannuzzi ritenendo inutile la costituzione di questa struttura di potenziamento dei controlli, motivando questa scelta sulla base di una relazione fornita dalle autorità provinciali di pubblica sicurezza che avrebbero ritenuto soddisfacente l’attuale situazione della sorveglianza, dell’ordine e della sicurezza su tutto il territorio di riferimento. La battaglia su questo fronte resta comunque aperta.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.