I fatti del giorno: domenica 17 maggio 2015

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Rassegna_fattiSCUOLA: SFIDA DEI COBAS, DUE GIORNI DI BLOCCO SCRUTINI
GARANTE, MASSIMO RIGORE. RENZI, ASCOLTO MA NON ASSECONDO

I Cobas alzano il tiro contro il ddl Buona scuola e proclamano
il blocco degli scrutini per due giorni. Analoga risposta era
arrivata già venerdì dall’Unicobas, che ha piazzato la stessa
forma di protesta fra l’8 e il 18 giugno. Gli altri sindacati
del settore, per ora, temporeggiano. Il Garante sugli scioperi,
Roberto Alesse, ha fatto sapere che adotterà “il massimo rigore
a tutela degli utenti”. Renzi assicura che farà “tesoro di
suggerimenti e critiche” arrivate dai prof, ma aggiunge:
“ascoltare significa ascoltare, non assecondare per forza”.
—.

BLITZ COMMANDO USA IN SIRIA, UCCISO EMIRO PETROLIO ISIS
BANDIERA NERA DEL CALIFFATO SU PALMIRA

L'”emiro del petrolio” dell’Isis, Abu Sayyaf, è stato ucciso in
un’operazione delle truppe speciali americane nell’Est della
Siria. Il blitz ha portato alla cattura della moglie di Sayyaf e
di una donna irachena Yazida tenuta in schiavitù. “Gli Stati
Uniti continueranno al fianco degli alleati iracheni nello
sforzo volto a indebolire e distruggere l’Isis”, ha detto la
Casa Bianca. Lo Stato islamico però rimane all’offensiva. In
Siria attivisti anti-regime hanno pubblicato un video che mostra
un jihadista issare il vessillo del Califfato a Palmira.
—.

SCONTRI CON FERITI A COMIZIO SALVINI A MASSA, UN FERMATO
POLEMICA SALVINI-ALFANO. “FACCIA IL SUO LAVORO”, “MALAFEDE”

Contestazioni e violenze ieri in Toscana contro il comizi per le
Regionali del leader della Lega Matteo Salvini. A Massa Carrara
uova contro la polizia, poi gli agenti hanno caricato: due
contestatori sono finiti all’ospedale, uno dei due è stato
fermato. A Viareggio Salvini non ha potuto incontrare i suoi
sostenitori a causa dei manifestanti. Pugni sulla sua macchina,
poi comizio sulla passeggiata interrotto dalle contestazioni.
Disturbatori anche a Pisa. “Questa non è politica, questa è
delinquenza”, ha detto Salvini. Poi ha polemizzato col ministro
dell’Interno: “Alfano faccia il suo lavoro e chiuda i centro
sociali e vedrete che verranno meno i problemi sulla sicurezza”.
“E’ in malafede, cerca esposizione”, ha risposto Alfano.
—.

EGITTO: CONDANNA A MORTE PER MORSI PER EVASIONE DI MASSA
TRE GIUDICI UCCISI DA RIBELLI FILO-ISIS NEL SINAI

Prima condanna a morte ieri per il deposto presidente egiziano
Mohamed Morsi, leader politico dei Fratelli musulmani: dopo i 20
anni di carcere inflitti il mese scorso, la sentenza capitale è
stata pronunciata in un altro dei cinque processi in cui è alla
sbarra dopo la sua deposizione di due anni fa. Si tratta del
procedimento sul suo ruolo in un’evasione di massa del 2011.
Mentre veniva pronunciata la sentenza, nel Sinai un gruppo di
ribelli vicini all’isis ha ucciso tre giudici.
—.

CANNES: 10 MINUTI APPLAUSI PER FILM DI MORETTI “MIA MADRE”
REGISTA SI COMMUOVE, “MARGHERITA BUY HA GIA’ VINTO”

Oltre dieci minuti di applausi ieri sera al Festival di Cannes
per il film di Nanni Moretti in concorso, “Mia madre”. Il
regista alla fine ha ceduto all’emozione e si è commosso per
l’accoglienza calorosa. “Margherita Buy ha già vinto”, ha detto
Moretti della sua protagonista. E poi: “A Cannes ti rendi conto
di come è trattato il cinema: c’è un’attenzione grande, c’è
tanta allegria, ma anche tanta serietà. Invece in Italia c’è
tanta mestizia e tanta sciatteria”.
—.

CALCIO: SAMP SPRECA, LAZIO VINCE, A GENOVA FINISCE 1-0
1/A VOLTA IN SERIE A PER FROSINONE. INTER, ADDIO A EUROPA

Una Sampdoria sprecona ha perso 1-0 ieri sera a Marassi con la
Lazio. Un gol di Gentiletti lancia la squadra di Pioli verso la
Champions e il derby. Il Frosinone arriva per la prima volta in
A battendo in casa 3-1 il Crotone. L’Inter dice addio all’Europa
perdendo 2-1 a San Siro con la Juve. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.