Inaugurato a Policastro Bussentino l’Angolo della Poesia de Petruciis

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
angolo_della_poesia_policastroÈ stato inaugurato a Policastro Bussentino l’Angolo della Poesia de Petruciis. Un angolo dedicato a momenti culturali nel giardino posto alle spalle della suggestiva Cattedrale di Policastro.

La manifestazione si è aperta con il rituale del taglio del nastro, effettuato dal Sindaco Dionigi Fortunato, e la benedizione del piazzale a cura del Parroco del paese  Don Antonino Savino.

A seguire l’introduzione storica del professor Domenico Sateriano e della professoressa Concetta Cetrangolo, che hanno discusso sull’importanza della riscoperta di personaggi  influenti  del nostro passato e del valore storico delle nostre meravigliose zone.

Il conte di Policastro Giovanni Antonio de Petruciis, a cui l’angolo poesia è stato dedicato, visse nel 1455-1486. Entrò, ancora giovane, nella corte napoletana come consigliere e segretario regio.  Uomo colto, accademico pontaniano, studioso della poesia e del pensiero antico, ebbe contatti con i più celebri umanisti che insegnarono nello Studio napoletano nella seconda metà del Quattrocento, dai quali apprese la visione della vita propria degli umanisti. Aderì alla congiura dei Baroni contro il Re Ferrante, per questo motivo fu condannato a morte. Nella torre di San Vincenzo, dov’era stato rinchiuso, egli trasferì in un Canzoniere, una collana di ottantatré sonetti in un caratteristico volgare, il travaglio della sua anima torturata.

“L’Amministrazione Fortunato è orgogliosa di aver realizzato questo progetto – Ha dichiarato il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Fortunato-  Io invito tutti a visitare l’angolo poesia dedicato a Giovanni Antonio de Petruciis. Un luogo davvero suggestivo, situato alle spalle della Cattedrale di Policastro con un panorama meraviglioso che affaccia sul golfo. Un posto ideale per rilassarsi, dove i nostri figli potranno anche studiare e chiunque vorrà potrà leggere un libro o comporre un sonetto traendo ispirazione dalla bellezza del posto”.

La serata è stata allietata dal trio musicale  composto dal Soprano Marina Mega, dal violinista Vincenzo Bilo e dal pianista Giuseppe Ganzerli e per tutti gli ospiti è stato offerto un ricco buffet.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.