Battipaglia: esplosione per fuga di gas, 3 feriti gravi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Battipaglia_esplode_palazzinaUn forte boato. È quello che si è sentito la notte scorsa in località “Lido Lago” a Battipaglia quando si è verificata una violentissima esplosione e conseguente incendio all’interno di una abitazione a causa della saturazione degli ambienti dell’appartamento per il Gpl fuoriuscito da una bombola di alimentazione della cucina domestica.  Nella deflagrazione sono rimaste ferite tre persone, tutte in gravi condizioni, componenti un unico nucleo famigliare [un ragazzo 17enne la mamma 36enne ed il nonno 61enne). I tre sono residenti in un comune in provincia di Brescia e si trovavano a Battipaglia per trascorrere un periodo di ferie.

Immediatamente soccorse dai Carabinieri della Compagnia di Battipaglia [una gazzella si trovava già in zona ed è stata attirata dalla forte esplosione] e dal personale del servizio 118, i feriti sono stati trasferiti, dopo essere stati medicati presso gli ospedali di Battipaglia e Salerno, al centro grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove si trovano ricoverate in gravissime condizioni. L’appartamento, gravemente danneggiato dall’esplosione, è stato dichiarato inagibile e sottoposto a sequestro mentre, all’esito delle operazioni condotte dai Vigili del Fuoco di Salerno, di spegnimento dell’incendio e della messa in sicurezza dell’immobile  (che si sviluppa su tre pian) è stato consentito il rientro a 32 persone presenti nelle altre otto unità abitative dello stabile.

Circa cinquanta ospiti di un hotel contiguo all’immobile interessato dall’esplosione, fatte evacuare, precauzionalmente e con non poche difficoltà, dai Carabinieri appena giunti sul posto in considerazione del pericolo derivante dal propagarsi dell’incendio e dalla possibile esplosione delle altre numerose bombole di gpl in uso negli appartamenti. Durante le operazioni di soccorso, due carabinieri del nucleo radiomobile ed un inquilino di uno degli appartamenti che coadiuvava i militari hanno riportato lievi ustioni ed una leggera intossicazione da fumo.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.