ISES di Eboli: pacato ottimismo dopo l’incontro col Prefetto di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Prefetto_Scolamiero_4
Il Prefetto di Salerno Scolamiero

Si apre uno spiraglio nel caso Ises e soprattutto potrebbero aprirsi prospettive per i pazienti e per le famiglie dei lavoratori del centro socio-sanitario ebolitano. La disponibilità del Comune di Eboli di mettere a disposizione la struttura dell’ex ortopedia nel rione Pescara, per la necessaria delocalizzazione del centro, ha trovato ampio interesse presso i partecipanti al tavolo che questa mattina, in Prefettura, ha affrontato la vertenza Ises. La stessa Asl di Salerno, rappresentata da Capone, ha voluto testimoniare ai rappresentanti sindacali dei lavoratori ebolitani ed all’amministrazione comunale, oggi rappresentata dal sindaco, Massimo Cariello, e dal presidente del Consiglio comunale, Fausto Vecchio, l’apprezzamento per l’ipotesi, stabilendo già un prossimo sopralluogo da parte di propri tecnici insieme con quelli del Comune e con i rappresentanti della cooperativa Ises.

Il sopralluogo si effettuerà già lunedì prossimo, per verificare metratura e congruità della struttura. L’altro passaggio cruciale riguarderà l’accreditamento regionale per le attività. Un accreditamento che in questo momento risulterebbe sospeso, nel senso che non c’è assegnazione, ma nemmeno un diniego formale. Proprio su questa circostanza nei prossimi giorni si tenterà di intervenire, perché il recupero dell’accreditamento è la condizione essenziale per ipotizzare la prosecuzione delle attività dell’Ises e quindi anche una diversa allocazione della struttura. «Abbiamo incontrato disponibilità tra tutti coloro i quali hanno accolto il nostro suggerimento di un tavolo comune per dare risposte ai lavoratori, ai pazienti ed alle loro famiglie – ha commentato il sindaco di Eboli, Massimo Cariello -. L’Asl, i sindacati ed il Comune guardano nella stessa direzione, a cominciare dal sopralluogo che sarà effettuato lunedì mattina. Rimane il nodo dell’accreditamento, un’eventualità che potrebbe diventare concreta solo dopo una serie di passaggi per i quali mi pare che tutti siano oggi impegnati».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.