Salerno: pulizia dei tombini in città, precisazione dal Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
tombini_atturatiSi riporta di seguito quanto comunicato dal Settore Impianti e Manutenzioni del Comune di Salerno in merito alle operazioni di pulizia delle caditoie nelle strade cittadine.

– Nel mese di settembre si è provveduto alla pulizia di tutte le caditoie di via E. Caterina. Si precisa che nell’anno 2014 sono state pulite su diverse strade cittadine oltre 1000 caditoie.

– Per gli Interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria di espurghi e disostruzione delle fogne comunali per l’anno 2015, in data 05/10/2015 è stata espletata la gara, affidata in via provvisoria alla ditta I.C.M. Costruzioni S.r.l.  L’ufficio ha attivato la verifica delle dichiarazioni rese, ai sensi del D.P.R. 28/12/2000, n. 445 e ss.mm. tramite l’AVCPASS. Si fa presente inoltre, che la Società ECOLOGIA ALIPERTI S.r.l., ha evidenziato in fase di gara l’opportunità di verificare che la ditta Aggiudicataria abbia i requisiti richiesti nell’Elenco Prezzi. Pertanto l’aggiudica definitiva potrà avvenire non prima di 45 gg.

Si precisa altresì, che con l’importo stanziato di €.90.000,00 si potrà procederà alla pulizia di circa 2000 caditoie. È necessario precisare che non è possibile procedere alla pulizia delle caditoie con il personale dipendente, perché occorre smaltire il materiale di risulta presso le discariche autorizzate.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. Chiedo, il personale del comune non ha competenza a smaltire il materiale di risulta nelle discariche autorizzate?
    È’ così anche negli altri comuni italiani?
    Non c’era possibilità di risparmiare i 90.000,00 euro utilizzando i dipendenti del comune? il materiale di risulta da smaltire rientra nella manutenzione e pulizia ordinaria di tombini comunali, possibile che un comune non ha possibilità di smaltirli in discariche autorizzate?
    Da approfondire e capire meglio.

  2. Rita mettiti in rete x candidarti con i tuoi amici 5st.Cosi vista la tua immensa competenza in ogni materia puoi metterla a disposizione della citta’.
    In fondo se grandi personaggi come i vari Cioffi e c. sono arrivati a Roma,anche tu puoi tentare.
    Vai puo’ essere che uno 0, lo prendi.

  3. Rita, come puoi ben vedere dalle repliche che arrivano, salerno non potrà mai cambiare. Meglio essere M5S che leccaculi che subiscono in modo passivo e provano anche a replicare

  4. X pulire le caditoie fanno una gara? Siete pazzi. Prima le pulivanogli spazzini..mo so diventati signori?

  5. guly58: è capace di rispondere nel merito alle osservazioni che giustamente ha fatto Rita?? pare di no.. per quello la butta nelle solite mezze offese e battute, con il chiaro fine di spostare l’attenzione su altri argomenti.

    E’ giusto spendere 90mila euro per questo servizio che è assolutamente ordinario per un Comune ??

    Possibile che un Comune (capoluogo, tra l’altro) non abbia neppure la competenza per pulire i tombini??

  6. x bohhh ed Enzo, è un poveraccio al servizio di emerito, tra quelli che ci vogliono mettere a tacere. non ci riusciranno!

  7. Scusate se la mia ignoranza non arriva alla vostra, ma avete pensato ( se no, ve lo dico io) che per smaltire quello che esce dalle caditoie serve una ditta che tratti rifiuti speciali? W sapete ( se no ve lo dico io) che servono permessi e licenze e mezzi idonei? Quello che esce dalle caditoie è rifiuto speciale, unione di terra, acqua, idrocarburi, olii e tutto quanto la pioggia trasporta in suddette caditoie. Gli operai del comune possono rimuovere anche l’amianto, le bombe trovate a via Schiva e al Crescent, possono salvare il mondo dalla fame etc.. Detto questo, formare il personale ed attrezzarlo costerebbe 10 volte di più e mantenere la struttura altrettanto. Va bene la campagna elettorale ma ogni tanto siate anche coerenti con il buon senso. P. S: Rita non potrà candidarsi con il suo nome d’arte, altrimenti dovremmo pensare ad un transessuale, meglio candidarsi con il suo vero nome… E chi vo capì capisc…

  8. Fanno la gara ora per poi aggiudicarla tra 45gg partire tra 60gg ossia 2 mesi cioè a gennaio se ne parlera..quando avra gia piovuto..complimenti

  9. x il Duca, visto che sei informato non può essere che il comune ha preferito spendere e sprecare soldi inutilmente invece che fare corsi di aggiornamento, formazione e attrezzare i propri dipendenti in questi vent’anni per avere oggi personale competente e con tanto di autorizzazione per poter pulire le caditoie e smaltire i rifiuti di risulta?
    Si sarebbero scaglionati i costi per i corsi negli anni e avere personale attrezzato.
    Si chiama spreco di danaro pubblico pagare un terzo soggetto per un lavoro che avrebbe potuto fare il comune.
    Le sue illazioni sono inutili per la mia candidatura, io appoggio chi ha veramente a cuore le sorti della nostra città, sia disinteressato, onesto, trasparente e abbia i titoli idonei per avere cariche istituzionali.
    Io sono e rimango una cittadina qualsiasi che ha porta cuore l’amata Salerno.

  10. Gli operai del Comune, quei pochi rimasti, non possono assolutamente svolgere il lavoro giacchè come detto da altri trattasi di rifiuti speciali e pericolosi (almeno secondo la norma). Il Comune non i mezzi per fare una cosa del genere e se anche volesse fare una cosa alla buona, ci si mettono sempre di mezzo i magistrati a sparare su chiunque respiri o faccia qualcosa.

  11. Ogni scusa è buona per fottere soldi ai cittadini pur non avendo in cambio alcun servizio,Il bancomat delle emergenze e degli appalti agli amici degli amici lo anno imparato bene e pur di far resistere questo stato di fatto ne pensano una più del diavolo,quest’intervento se tutto va bene inizierà nel mese di Gennaio intanto il comune mette a disposizione dei cittadini numerosi mezzi anfibi per sopperire all’emergenza.FATE RIDEREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  12. Il duca vi ha spiegato come funziona la pulizia.A Rita Enzo e vari sfasulati che scrivono qua sopra e’ inutile rispondere nel merito in quanto una mente appena normale ha difficolta a capire la loro logica.
    Loro sanno tutti i segreti di Salerno ma logica e dignita sarebbe se hanno prove di denunciare tutte le ruberie che avrebbe fatto Emerito
    alla procura della repubblica.
    E’ piu facile dire stronzate dietro un pc.
    Comunque scusate se x un paio di giorni ho perso il mio prezioso tempo appreso a voi..

  13. “Si precisa che nell’anno 2014 sono state pulite su diverse strade cittadine oltre 1000 caditoie.”….a torrione non si è visto NESSUNO!! (e non solo nel 2014 ma anche negli anni precedenti!!!!). ps ma si puliamole a gennaio tanto i meteorologi del comune hanno previsto pioggia da febbraio in poi 😀

  14. guly58: altra dimostrazione, in quest’ulteriore commento, che è solo capace di insultare sensa contenuti.

    Rita ha posto delle domande, DUBBI ai quali nessuno ha risposto. Sono operazioni assolutamente di routine in qualunque città, non è possibile che ogni volta sia necessaria una gara d’appalto, formazione, terzi e via dicendo.. Ad esempio, non sarebbe possibile fare la pulizia da parte de Comune e poi pagare il solo smaltimento di questo rifiuto “speciale”??
    Ma poi mi chiedo, questo che chiamano “speciale” in fondo, normalmente, non è qualcosa che va nella stessa fognatura???! quando ci cade quotidianamente, da solo, è rifiuto ordinario, normale … quando lo si raccoglie diventa “speciale” ? chissà come mai.. e chi di guadagna con questa mutazione del nome…

    Inoltre, come ha giustamente detto Fabio, partendo adesso la pulizia avverrà l’anno prossimo o chissà quando.

    Per cui, lo sfasulato-capo è pregato di pensare prima di affibbiare nomignoli stupidi, giudicare e fare il tifoso con i paraocchi.

    p.s. vedo 2 commenti a testa, compresi quelli suoi, guly58, quindi gli sfasulati sono i suoi n, +1: LEI (per SUA stessa ammissione, visto che scrive qui).

  15. Cari amici miei, le caditoie, hanno due parti,una superiore e una inferiore. La pulizia della parte superiore tocca agli operatori ecologici. Se ostruita la parte inferiore se ostruita, tocca ad una ditta di espurghi. Giustamente il nostro comune ha fatto una gara d appalto.

  16. “Giustamente il nostro comune ha fatto una gara d appalto.”….ma farla prima non era più logico?!? facciamo prima venire giù il diluvio e speriamo che tutto vada bene?!?!?

  17. IN ALCUNI CASI, HO NOTATO ANCHE IO LA FUORIUSCITA DI VERE E PROPRIE PIANTE DALLE CALDIROLE FOGNARIE…

  18. vorrei vedere in un filmato di come vengono pulite ….non basta aprirle e togliere di tutto il contenuto accumulato nel interno dopo eseguita la rimozione a tappo di tutto il materiale va controllato il funzionamento o meglio va immessa tanta acqua per capire se ogni scarico sia libero fino alla testa della fogna principale ……GRAZIE

  19. Repetita iuvant… Il comune non è attrezzato perché sarebbe una spesa, formare personale e mezzi, che si dimostrerebbe assolutamente antieconomica. Senza voler entrare nel merito della tempestività della gara ( ma in tutta onestà i nostri dirigenti comunali sono spesso incapaci di gestire fino casa loro, figuriamoci situazioni emergenziali), in tutto il mondo civilizzato si è dimostrato più economicamente vantaggioso appaltare servizi ” speciali” a ditte esterne specializzate piuttosto che attrezzarsi per l’occasione. Siamo sicuri che la nettezza urbana comunale lavorasse meglio, in termini di efficienza, rispetto a quella privata? Le mele marce sono dappertutto, ma storicamente il servizio pubblico una volta era solo più capillare, oggi nemmeno più, ed in quanto ad efficienza… Beh… Dobbiamo tornare al ventennio per poter effettivamente ricordare un servizio pubblico efficiente e controllato. E chest’è.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.