Luci d’Artista: varato il piano anti-caos per Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Luci_montaggio_Centro_Storico_3Un faccia a faccia durato poco meno di due ore, per un confronto concreto su come approcciare l’evento Luci d’artista. In Prefettura a Salerno si mettono a punto le strategie comuni per ridurre al minimo i disagi che saranno provocati dall’impatto sulla città di almeno due milioni di visitatori nell’arco di un trimestre. Si comincia il prossimo 7 novembre con l’accensione, ma nelle strutture ricettive è già tutto esaurito ed i pacchetti per le visite vanno già a ruba. Il Comune ha confermato il piano viario messo a punto per le precedenti edizioni, con il potenziamento delle corse della metropolitana, i parcheggi di interscambio e l’interdizione del centro ai pullman. Si ragiona sulla possibilità di far parcheggiare i residenti in ogni zona nel periodo della manifestazione. Il prefetto vicario Forlenza ed il questore Anzalone hanno disposto un piano straordinario di controlli interforze, da attuare non solo nelle zone critiche ma sull’intero territorio comunale. Di sicuro è stata chiesta la sospensione dei lavori sulla tangenziale, mentre saranno attuate tutte le misure necessarie per scoraggiare l’utilizzo delle auto private.

LE LUCI MONTATE GIA’ NEL CENTRO STORICO – VIDEO

FOTO

Luci_montaggio_Centro_Storico_2 Luci_montaggio_Centro_Storico_1 Luci_montaggio_Centro_Storico_4

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Si ragiona sulla possibilità di far parcheggiare i residenti in ogni zona nel periodo della manifestazione….ma si, uno di torrione o pastena va a parcheggiare a via monti e poi prende il bus per tornare a casa!!

  2. Sono appena rientrato dalla fiera alimentare piu importante al mondo l’Anuga che si tiene ogni 2 anni a Colonia Germania.
    7000 espositori 100 paesi Rappresentati. Avrei voluto far vedere al Presidente della Camera di Commercio di Salerno lo squallore organizzato per quell’Evento. Pannelli che si staccavano dagli stand, grafica degli espositori che sembravano fotocopie , location praticamente sotto un sottoscala. Sembravano le bancarelle del mercato. GLi espositori incavolati neri per la figurella fatta agli occhi dei mercati mondiali. Ma purtroppo la Camera di Commercio è abituata alla sagra del Cuoppo fritto natalizio. Non sanno cosa significa presentare un prodotto sui mercati mondiali. Peccato che altre camere di COmmercio di altre città lo hanno capito, presentandosi a questa manifestazione con professionalità.
    Ma noi siamo Salerno la città piu grande del mondo con la piazza piu grande del mondo con etc etc etc MA Svegliamoci lo capite o no che il Megalomane ci ha rovinato?

  3. semplicemente uno che ha il bollino di una zona potrebbe trovare posto in una zona confinante. Ad esempio la prima parte del trincerone è zona 1-3 la successiva è 5-8 ma sono a pochi metri di distanza

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.