Ravello: arresto cardiaco per bimbo di 8 anni, salvato in extremis

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

ospedale_ravello_castiglione_nuovaSono stati momenti di grande apprensione quelli vissuti nel primo pomeriggio di oggi a Ravello. Intorno alle 13, su via Giovanni Boccaccio, presso l’area terminal bus, una calca: un bambino aveva avvertito un improvviso malore e si trovava a terra agonizzante per la disperazione dei genitori, turisti stranieri in visita alla Città della Musica facenti parte di un gruppo organizzato. Il bambino, di otto anni circa, era in choc anafilattico, aveva perso i sensi ed espelleva liquidi dalla bocca.

I genitori sapevano che il loro figlio era allergico a latticini e derivati e, con ogni probabilità, aveva involontariamente assunto cibi a base di latticini presso il ristorante in cui aveva pranzato con la famiglia prima di giungere a Ravello. Sono stati alcuni cittadini a soccorrere il bambino che notato l’arresto cardiocircolatorio, si sono precipitati in piazza Vescovado per il recupero del defibrillatore pubblico.

Intanto sul posto è giunto anche il medico Franco Lanzieri che ha messo in atto le prime manovre, tentando disperatamente la rianimazione cardiocircolatoria attraverso massaggi e scosse di defibrillatore. Le urla di disperazione della madre e l’apprensione del gruppo di turisti impietriti viene rotta dal suono della sirena dell’ambulanza giunta in pochissimi minuti Castiglione che ha condotto il piccolo presso il Presidio Ospedaliero della Costa d’Amalfi.

Qui è giunto in arresto cardiaco con elettrocardiogramma piatto. Le sue dita erano già violecee: si è pensato più volte al peggio. Immediatamente intubato è stato sottoposto a ulteriori manovre di rianimazione e, improvvisamente, per la gioi di tutti, il cuoricino del piccolo mulatto è tornato a pulsare lentamente e si trova in cure farmacologiche. E’ stato trasferito in eliambulanza presso l’ospedale Santo Bono di Napoli dove verrà sottoposto a cure specifiche. Un vero e proprio miracolo si è compiuto quest’oggi a Ravello. Grande la felicità dei tanti cittadini venuti a conoscenza del fatto che hanno vissuto ore di apprensione per le sorti del piccolo turista che, ci si augura, possa presto riprendersi.

Dunque ennesimo intervento salvavita all’Ospedale della Costa d’Amalfi che, se ce ne fosse ancora bisogno, sta dimostrando tutta la sua utilità e professionalità verso i cittadini residenti e soprattutto verso i numerosi turisti (la gran parte stranieri) che specie nella bella stagione preferiscono la “Divina”.

Fonte Il Vescovado.it

aggiornamenti in questa pagina de Il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.