“Alga Avvelenata”, sequestro di fertilizzanti tossici anche nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
operazione_alga_avvelenataControlli in tutta Italia da parte della Guardia di Finanza. Anche la Provincia di Salerno è interessata dai sequestri dei baschi verdi nell’ambito dell’operazione definita “Alga avvelenata”, partita da Cagliari che ha scoperto la commercializzazione di fertilizzanti tossici per produzioni sia convenzionali sia biologiche non conformi alla legislazione vigente e altamente pericolosi per la salute pubblica. I finanzieri e ed il Dipartimento dell’ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) di Cagliari hanno eseguito sequestri in oltre 350 esercizi commerciali di tuta Italia, fra cui anche alcune attività in provincia di Salerno.

I prodotti nel mirino della Procura sarebbero stati acquistati da un’azienda romagnola che nel settore agroalimentare. Si tratta di pesticidi organici e battericidi ottenuti da estratti vegetali e prodotti derivanti dalla specie sophora flavescens. Durante la prima fase delle indagini erano stati sequestrati 8,5 tonnellate di prodotti tossici stoccati in un magazzino di una società di Ravenna. Individuati gli acquirenti, sono in corso i sequestri su scala nazionale del prodotto nocivo. 

I sequestri in corso sono in contemporanea nelle Province di Alessandria, Ancona, Ascoli Piceno, L’aquila, Arezzo, Asti, Avellino, Bari, Bergamo, Benevento, Bologna, Brindisi, Brescia, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Caserta, Chieti, Caltanissetta, Cuneo, Cremona, Cosenza, Catania, Forlì, Foggia, Firenze, Frosinone, Genova, Imperia, Lecce, Livorno, Latina, Lucca, Macerata, Massa Carrara, Messina, Milano, Mantova, Modena, Matera, Napoli, Padova, Piacenza, Pescara, Perugia, Pisa, Pordenone, Parma, Pistoia, Pavia, Potenza, Ravenna, Reggio Emilia, Ragusa, Roma, Rimini, Salerno, Siena, La Spezia, Sassari, Savona, Taranto, Teramo, Trento, Torino, Trapani, Terni, Treviso, Varese, Venezia, Vicenza, Verona, Viterbo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.