Maltrattamenti disabili: casa di cura si dichiara estrania ai fatti, ‘siamo con i pazienti’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
maltrattamenti_disabili“Siamo dalla parte dei pazienti, chiediamo giustizia e massima fermezza”. Così, in una nota, la casa di cura Villa dei Fiori, di Nocera Inferiore (Salerno), ieri coinvolta in un’inchiesta su presunti maltrattamenti sugli anziani pazienti che ha portato all’arresto di suoi sette dipendenti. Nel comunicato, a firma dell’amministratore Romeo Barbatoe del direttore sanitario Pietro Viviani, viene espressa “incredulità, scandalo ma anche totale determinazione ad andare fino in fondo, sostenendo l’autorità giudiziaria e le famiglie dei pazienti”.
“Come ha detto lo stesso magistrato – si legge ancora nel comunicato – Villa dei Fiori è totalmente estranea ai fatti, che riguardano comportamenti individuali assunti al di fuori della struttura. Tanto è vero che abbiamo già dato e daremo la massima collaborazione alle forze dell’ordine.
Sarà il magistrato a giudicare i fatti”. Nella nota viene sottolineato che la casa di cura “è e sarà sempre dalla parte dei pazienti. Nella nostra struttura il paziente, è al centro di tutto. Lo sarà anche in questa vicenda. Abbiamo un codice etico che vincola tutti i dipendenti al massimo rispetto dei pazienti e delle loro esigenze, non possiamo tollerare – e non abbiamo mai tollerato – nessun comportamento che tradisca questo principio”.
“Investiamo continuamente in strutture, attrezzature, terapie innovative – è scritto ancora nel comunicato – e dedichiamo ogni anno numerosi corsi di formazione proprio all’approccio con i pazienti. Questo ci ha portato ad essere un centro di eccellenza, un punto di riferimento per tutto il Sud d’Italia”.
“Per chi manca di rispetto ai nostri pazienti – viene sottolineato da Barbato e Viviani – c’è da parte nostra tolleranza zero, e lo abbiamo sempre dimostrato. Rispettiamo il giudice e le decisioni che prenderà, ma tutti noi, che ci dedichiamo ogni giorno alla cura dei nostri pazienti, siamo scandalizzati e nauseati da ciò che abbiamo visto nei filmati dei Carabinieri. Chiediamo giustizia e fermezza”.
“L’autorità giudiziaria e le famiglie dei pazienti sappiano che siamo con loro, che possono contare su tutto l’appoggio di Villa dei Fiori. Chi ha sbagliato paghi, perché ha fatto del male a chi ha bisogno di rispetto più di chiunque altro. Ha fatto del male anche a chi crede fermamente che il senso di umanità sia la prima regola da rispettare nel nostro lavoro. E ogni giorno mette in pratica questa regola”, conclude la nota.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.