I granata non vogliono fermarsi: a La Spezia con il 4-3-3

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Salernitana_Brescia_29_esultanzaMartedì in un orario insolito (alle ore 12.30), la Salernitana riprenderà al Volpe la preparazione in vista del posticipo di lunedì prossimo. In casa di uno Spezia rinfrancato dal successo corsaro a Vercelli (grazie ad un gol di uno dei nuovi acquisti, Pulzetti), i granata cercheranno di dare continuità al proprio rendimento. La vittoria ai danni della corazzata Brescia ha permesso a Torrente di salvare la panchina e ai granata, che hanno spezzato la serie negativa di quattro sconfitte in fila, di prendere una boccata d’ossigeno in classifica. Gabionetta e soci restano sempre in zona retrocessione, al terzultimo posto assieme al Livorno con 23 punti (2 di vantaggio sul Lanciano e 6 sul fanalino di coda Como), ma sono ora ad una sola lunghezza di distacco dalla Pro Vercelli e a 2 punti di distanza dalla zona salvezza (col Modena che s’è fatto raggiungere dall’Avellino dopo essere passato in vantaggio).

Nelle zone pericolanti la classifica è cortissima, basta una striscia positiva per tirarsi fuori dalle sabbie mobili e per questo motivo la Salernitana affronterà l’impegno in terra ligure col chiaro intento di andare all’assalto del team allenato da Di Carlo. I bianconeri, tra l’altro, dopo le prime uscite con un accorto 4-4-2, hanno affrontato gli ultimi impegni con un più propositivo 4-3-3. E’ possibile, dunque, che al Picco (dove i granata sono già scesi in campo a dicembre, quando persero 2-0, disputando una delle loro peggiori partite stagionali e venendo eliminati dalla Coppa Italia) le due squadre si affrontino con atteggiamento tattico speculare.

Difficile immaginare che Torrente, dopo aver ricevuto ottime risposte dai suoi, scesi in campo col 4-3-3 nel match vinto contro il Brescia, possa cambiare spartito (anche se in trasferta il 3-5-2 potrebbe regalare maggiore equilibrio alla sua squadra). In casa dello Spezia, che tra l’altro ha battuto la Salernitana anche all’Arechi, sempre per 2-0, nella partita d’andata (quando Eusepi sprecò pure un calcio di rigore), il trainer granata recupererà anche Rossi, che ha finalmente scontato la squalifica rimediata per la lite col cagliaritano Tello. L’ex Pescara sarà in ballottaggio col goleador Franco per un posto a sinistra. Da valutare le condizioni di Zito, che ha accusato un problema fisico che comunque non gli ha impedito di rimanere in campo per tutta la gara contro il Brescia. Per il resto, è difficile immaginare grandi stravolgimenti, vista l’ottima prova fornita dai granata contro le Rondinelle. L’unico indisponibile certo è Schiavi, ancora in infermeria.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.