Salernitana: Mister Menichini ‘studia’ i granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Menichini_allenamentoGioca chi è più in forma ed ognuno nel proprio ruolo: Menichini è stato abbastanza chiaro nel giorno della sua presentazione bis a Salerno. La ricetta del tecnico di Ponsacco è semplice. Gli esperimenti sono vietati: ogni tassello verrà messo al suo posto, anche perchè di tempo a disposizione ce n’è ben poco. Menichini sta valutando e cercando di comprendere la migliore soluzione da scegliere in vista dell’imminente partita con il Pescara. L’unica certezza è rappresentata dall’assenza di Gabionetta che, per via della squalifica rimediata dopo l’espulsione nella gara di La Spezia, salterà la sfida dell’Arechi.

Il tecnico di Ponsacco, per ora, non si è sentito di scartare alcuna soluzione tattica, a partire anche dal 4-3-3, ma non è da escludere che l’allenatore toscano possa decidere di puntare su un attacco a due punte sfruttando quel Donnarumma tenuto troppo spesso da parte nel corso della precedente gestione tecnica. Se fosse così, con l’ex del Teramo al fianco di Coda, anche il 3-5-2 o il 4-3-1-2 verrebbero presi in considerazione. L’idea di partenza di Menichini, però, è quella di non operare eccessivi stravolgimenti, alla luce del poco tempo a disposizione per preparare la partita col Pescara.

In ogni caso, per quanto riguarda i giocatori che ieri hanno lavorato a parte, non dovrebbero esserci problemi per Ronaldo, alle prese con un risentimento muscolare al polpaccio ma, probabilmente regolarmente a disposizione per la partita di sabato. Resta invece fermo ai box Colombo. In fase di recupero c’è sempre Schiavi e con lui pure Tounkara. In caso di difesa a 4 non saranno operati cambiamenti, qualche modifica si potrebbe registrare dalla cintola in su. In attacco ci sono varie soluzioni a disposizione del tecnico: dagli ultimi arrivati Gatto e Bus, passando per Ikonomidis, Coda e Donnarumma.

Foto US Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. A lungo andare il 4-3-1-2 sembra la soluzione ideale perché si potrebbe dare spazio a Odjer e Moro (o Zito) affianco a Ronaldo e Donnarumma con un fantasista (Gabionetta o Oikonomidis). Per il Pescara, comunque, l’idea migliore è il 3-5-2: copertura totale per la difesa e Coda che fa da sponda a Donnarumma nelle azioni di rimessa. Il 4-3-3 Torrente lo usi a Cetara a pescare le alici e ancora complimentoni alla dirigenza per la tempestività del cambio tecnico, visto che adesso uno come Gatto non serve a un bel niente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.